Facebook compra WhastApp per 19 miliardi di dollari

GiovannaLabati - 20 febbraio 2014 - 12:49

Facebook compra WhastApp per 19 miliardi di dollari

Facebook è inarrestabile: cresce, si espande e fa nuove acquisizioni. Voleva un servizio di instant messaging e se l'è comprato.

19 miliardi di dollari, una cifra così grossa e incredibile che si fa quasi fatica a pronunciarla, è quanto Zuckerberg ha sborsato per acquistare WhatsApp, il servizio di instant messagging più utilizzato al mondo, principale responsabile del crollo degli sms e fautore di una vera rivoluzione nel mondo delle chat. Il buon Mark, a cui il fiuto per gli affari proprio non manca, è ora titolare di una società che conta 450 milioni di utenti attivi al mese, di cui 265 milioni attivi ogni giorno e più di un milione di nuovi iscritti ogni giorno. La notizia ha creato un po' di smarrimento e di stupore nel web, senza però meravigliare più di tanto gli addetti ai lavori che ormai da tempo prevedevano una mossa di questo tipo. Quello che forse non immaginavano era la portata economica dell'operazione: 4 miliardi di dollari in contanti, 12 miliardi in azioni e 3 miliardi in azioni vincolate per fondatori e dipendenti di WhatsApp.

L'annuncio è arrivato direttamente da Zuckerberg attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook, nel quale si dice entusiasta di questa nuova acquisizione. "Conosco Jan da molto tempo - commenta Zuckerberg - e sono molto felice di poter lavorare con lui e con il suo team per rendere il mondo più aperto e connesso". Jan è Jan Koum, amministratore delegato di WhatsApp e nuovo membro del consiglio di amministrazione di Facebook. "WhatsApp presto arriverà a connettere un miliardo di persone. I servizi che hanno già superato quella soglia hanno un valore immenso", ha concluso Zuckerberg, la cui strategia è ormai chiara: trasformare i nemici in amici, eliminando così ogni tipologia di concorrenza e riducendo al minimo i rischi di perdita di quote di mercato.

Immagine schermata Giovanna Labati