Firefox apre le porte alla pubblicità

GiovannaLabati il mercoledì 12 febbraio 2014 alle 13:39:32

Firefox apre le porte alla pubblicità

Firefox cambia aspetto e apre le porte alla pubblicità, fino ad ora poco considerata, se non addirittura evitata, dal sistema operativo di Mozilla.

Un'inversione di rotta resasi necessaria dopo il drastico intervento di blocco dei cookie di terzi, intervento che di fatto ha escluso Firefox da un mercato pubblicitario ricco e vantaggioso, mercato che a sua volta ha sofferto gli effetti di questa decisione. Le parole del vicepresidente Daniel Herman sono sintetiche ma eloquenti, "Non possiamo farcela da soli, non potete farcela da soli, vogliamo lavorare con tutti voi", ha dichiarato nel corso del suo intervento allo IAB di Palm Desert. Firefox sta dunque cercando sia di distendere i rapporti con il mercato dell'advertising, sia di trovare una nuova forma di introito che possa giocare a vantaggio di tutti senza infastidire gli utenti nel corso della navigazione.

Come si svilupperà il cambiamento? I contenuti pubblicitari verranno inseriti in quelli che ora sono visualizzati come spazi bianchi nella pagina vuota, i quali si popoleranno prima con i siti più visitati dall'utente, poi con suggerimenti di applicazioni e plug-in da scaricare e installare, infine con pubblicità di inserzionisti selezionati da Mozilla. Tutto il materiale pubblicitario sarà opportunamente segnalato e reso riconoscibile, in modo da non trarre in inganno l'utente o appesantire la navigazione. L'apertura alla pubblicità è una grossa opportunità per Mozilla, sia per l'alto numero di visitatori unici che conta al mese, sia perché permette all'azienda di compiere un passo avanti verso la liberazione da Google.

Immagine Nayu Kim