Apple elimina tutte le app basate su Bitcoin

GiovannaLabati il lunedì 10 febbraio 2014 alle 14:08:33

Apple elimina tutte le app basate su Bitcoin

I possessori di Bitcoin di tutto il mondo sono in rivolta con Apple, colpevole di aver impedito l'utilizzo della moneta sui suoi dispositivi.

L'azione è stata decisiva: Cupertino non apprezza affatto che gli utenti utilizzino la moneta virtuale e ha eliminato da iTunes tutte le applicazioni basate su Bitcoin. L'ultima a cadere è stata Blockchain, applicazione consistente in un portafogli virtuale che permetteva di accumulare blocchi di BTC (acronimo di Bitcoin) da spendere poi su altre applicazioni al momento opportuno. L'azienda sviluppatrice di Blockchain ha sottolineato com Apple abbia agito arbitrariamente senza nemmeno prima avvisare, dimostrando "la natura capricciosa e anti-competitiva delle policy dell'App Store focalizzata sulla preservazione del monopolio di Apple sui pagamenti".

Blockchain, in soli due anni di presenza sul mercato, aveva già raggiunto la soglia dei 120.000 download e offriva un servizio particolarmente apprezzato dagli utenti i quali ora, si presume, si ritrovano senza i loro risparmi virtuali. Alcuni utenti non solo non hanno apprezzato, ma hanno addirittura inscenato rappresaglie e atti di violenza nei confronti dei propri device mobili Apple. Sul web spuntano come funghi video in cui si vedono iPhone presi a martellate, impiccati, tagliati con un machete e addirittura fucilati.

Immagine Jason Benjamin