Apple torna al lavoro su iWatch

GiovannaLabati - 4 febbraio 2014 - 14:22

Apple torna al lavoro su iWatch

Battuta sul tempo da Samsung con il Galaxy Gear, Apple cerca di riconquistare terreno nel mercato degli indossabili e si concentra, ancora, su iWatch.

Il motivo di questo rallentamento nella lavorazione e del conseguente ritardo del lancio, potrebbe nascondersi in alcune nuove funzionalità che Cupertino avrebbe deciso di inserire in iWatch. Questo gadget futuristico monterebbe una tecnologia biometrica in grado di misurare parametri vitali come l'idratazione corporea, la pressione sanguigna, il livello di glucosio nel sangue, le pulsazioni cardiache e la temperatura corporea. Non soltanto un orologio e nemmeno soltanto uno smartphone da polso, ma un dispositivo in grado di monitorare la salute di chi lo indossa durante tutte le attività quotidiane.

Un termometro della salute generale, un applicativo così utile e innovativo da aver suscitato l'interesse della FDA, la Food and Drug Administration, i cui vertici si sarebbero incontrati con quelli di Apple per discutere del progetto. Nulla è trapelato in merito all'incontro, ma le opportunità offerte, in termini monitoraggio e di prevenzione, da iWatch sono molteplici e di facile intuizione. Qualche indiscrezione in merito alla tecnologia però c'è: iWatch sarebbe dotato di sensori a basso consumo energetico in grado di risparmiare batteria. Anche sulla batteria l'azienda sta compiendo un grande lavoro: niente energia elettrica per la ricarica, ma energia solare, induzione magnetica, wireless oppure energia cinetica, come gli orologi automatici in cui basta il movimento del braccio perché si ricarichino. Apple, non fare tardi, ti aspettiamo!

Immagine textlad