Amazon si avvicina alla pay-Tv e fa paura

GiovannaLabati il mercoledì 22 gennaio 2014 alle 11:20:30

Amazon si avvicina alla pay-Tv e fa paura

Dopo l'acquisto shock del Washington Post, Amazon si prepara ad acquistare diritti tv per la trasmissione di programmi e contenuti.

Amazon non intende lasciare buchi nella sua offerta e così, oltre a fornire ogni tipo di oggetto commercializzato nei mercati hi-tech, casalinghi, giochi, editoria, fai da te, moda, sport e auto, a breve potrebbe fornire anche un servizio di pay-tv online. Bezos starebbe già trattando con le più grandi società internazionali di intrattenimento per l'acquisizione dei diritti che gli consentirebbero di trasmettere programmi e contenuto online e in diretta. Questa novità arricchirebbe il sevizio Prime Instant Video che Amazon offre già ai suoi abbonati, i quali potranno ora godere anche di canali in diretta che normalmente vedono sulla tv via cavo o via satellite. Dovesse realmente andare in porto il progetto di acquisizione, il termine monopolio risulterebbe più che appropriato per definire le attività di Amazon e l'ampiezza dei mercati che copre.

Dall'azienda arriva però una smentita ufficiale: "continuiamo a costruire la selezione per Prime Instant Video e creare show originali negli Amazon Studios, ma non stiamo pianificando di avere in licenza canali televisivi o di offrire un servizio di pay-TV". Aziende come Apple, Google, Sony, da tempo impegnate ad offrire un servizio di pay-Tv, si augurano che tali trattative non giungano al termine e che Amazon non sbarchi davvero nel settore: una potenza così potrebbe infatti destabilizzare l'intero mercato e rivedere completamente il modi di fare e vivere la tv.

Immagine Prime Instant Video Amazon