IBM mostra come cambierà la nostra vita

GiovannaLabati il venerdì 27 dicembre 2013 alle 12:08:25

IBM mostra come cambierà la nostra vita

Dopo tanto parlare di droni, robot e computer indossabili, IBM ci da una proiezione alquanto realistica del nostro futuro e di quali saranno le principali innovazioni alle quali assisteremo.

L'iniziativa, giunta ormai alla sua ottava edizione, si chiama 5in5 e raccoglie le cinque più importanti innovazioni che modificheranno in modo sostanziale la nostra vita nel prossimo futuro, più precisamente nei prossimi cinque anni. Secondo il rapporto di IBM, le capacità umane incrementeranno grazie ad una nuova informatica che sarà in grado di aiutarci nella risoluzione di problemi considerati irrisolvibili e nel reperimento di tutte le informazioni utili. Come ha dichiarato Dario Gil, direttore del Cognitive Experience Lab di IBM, "Sappiamo di più noi adesso, rispetto a qualsiasi altra generazione in passato. Eppure, lottiamo per stare al passo con questo flusso di informazioni sempre più complesse, per non parlare di come comprendere il senso intrinseco delle grandi quantità di dati che acquisiamo in modo sempre più rapido. Creando una tecnologia, espressamente ideata per apprendere e migliorare le nostre capacità cognitive, inaugureremo una nuova era di progresso per i singoli e la società in generale".

Le cinque innovazioni presentate riguardano l'istruzione, il commercio, la medicina, la sicurezza e la vita urbana. Nel campo dell'istruzione i tecnici sono al lavoro su un'aula interattiva in grado di accompagnare gli studenti per l'intero ciclo di studi fornendo agli insegnanti un cv completo, corredato di analisi sul rendimento e sulle capacità intellettive di ciascuno. Nel commercio si vedrà un cambio di direzione e gli acquisti a livello locale sorpasseranno quelli online. Il DNA sarà poi al centro di ogni ricerca medica e permetterà ai medici di curare ogni individuo partendo dal suo patrimonio genetico. Un custode digitale proteggerà le nostre identità online difendendoci da furti e phishing, mentre le nostre città diventeranno ancora di più a nostra misura con l'aiuto di computer che sapranno interpretare i nostri bisogni e i nostri desideri.

Immagine sito IBM