Facebook, da oggi scopriamo i falsi amici

GiovannaLabati il giovedì 5 dicembre 2013 alle 14:29:47

Facebook, da oggi scopriamo i falsi amici

Per la quasi totalità della popolazione mondiale, la bacheca di Facebook è la prima pagina che appare ogni giorno sugli schermi dei nostri smartphone o pc e se i primi post che vediamo sono di persone che ci stanno antipatiche, la giornata parte con il piede sbagliato.

In nostro aiuto arriva ora una app che ci permette di identificare chi ci sta antipatico e di scoprire a chi noi stiamo antipatici: si chiama HateWithFriends ed è scaricabile gratuitamente da ieri. Una volta installata, l'applicazione accede alla nostra lista dei contatti e ci permette di indicare quale tipo di rapporto virtuale abbiamo con una determinata persona: antipatico, indifferente, simpatico, lo odio eccetera. Il bello di HateWithFriends è che se anche i nostri contatti l'hanno installata, noi possiamo scoprire quale tipologia di rapporto hanno con noi. Se con una persona abbiamo un rapporto difficile, di antipatia, di fianco al nome apparirà la scritta la odio/lo odio. Di per sé l'applicazione è curiosa e simpatica, ma siamo davvero sicuri di voler scoprire tutto quello che davvero pensano i nostri contatti?

Ad inventarla è stato Chris Baker, famoso per aver già lanciato Unbaby.me, l'applicazione che salva chi non ne può più di vedere la propria timeline invasa dalle fotografie dei figli degli amici. Unbaby sostituisce le immagini raffiguranti bambini con quelle di paesaggi, cibi, film, attività sportive e tanto altro. Un'applicazione più divertente che utile, ma che al web è piaciuta tanto, a tal punto da acclamarne a gran voce una versione dedicata alle migliaia di gattini che ogni giorno invadono le bacheche di Facebook e Instagram. Arriverà?

Immagine schermata sito HateWithFriends