Xbox One blocca il Live agli utenti volgari

GiovannaLabati - 26 novembre 2013 - 13:50

Xbox One blocca il Live agli utenti volgari

Il fair play esiste in tuti gli sport e in tutti i giochi, anche in quelli virtuali e nei videogiochi dove, come nel caso di Xbox One, è vietato condividere file contenti parolacce.

Microsoft è recentemente intervenuta bloccando per 24 ore alcuni account colpevoli di aver caricato su Upload Studio di Xbox Live alcuni video ritenuti eccessivamente volgari. Immediatamente sono scoppiate le lamentele degli utenti e le accuse di restrizione della personale libertà di espressione, alle quali Microsoft ha prontamente risposto dichiarando che "il team Xbox Live Policy & Enforcement non monitora le comunicazioni dirette peer-to-peer, come le chat e le chiamate Skype. Noi prendiamo molto seriamente la moderazione di Upload Studio in base al codice di condotta. Vogliamo un ambiente pulito, sicuro e divertente per tutti gli utenti. Eccessiva volgarità così come altre violazioni del codice di condotta verranno perseguite e ciò comporterà la sospensione di alcuni o tutti i privilegi su Xbox Live."

Upload Studio è una funzionalità aggiuntiva messa a disposizione da Microsoft, che permette di condividere su Xbox Live e su SkyDrive piccoli spezzoni di video registrati durante il gioco. Questi video registrano anche l'audio di giocatori in quali spesso, troppo coinvolti da alcune fasi di gioco, si lasciano andare a insulti e parolacce, dimenticando di dover rispettare un certo codice di condotta stabilito da Microsoft e accettato al momento della registrazione del proprio account. In futuro, è bene prima di tutto leggere con attenzione le condizioni di utilizzo di ciò a cui si registra, selezionare con attenzione il materiale che si desidera condividere e restare calmi durante il gioco perché l'ammonizione virtuale è dietro l'angolo!

Immagine sito Xbox





Ultimo aggiornamento 26 novembre 2013 alle 13:50 da GiovannaLabati.