Twitter cambia idea sui direct message

GiovannaLabati - 20 novembre 2013 - 11:47

Twitter cambia idea sui direct message

Dopo aver modificato alcune funzionalità e l'aspetto grafico della timeline, Twitter interviene sui direct message tra utenti e fa un passo indietro.

L'opzione che consentiva ai followers di inviare messaggi diretti e privati ad altri utenti, è durata soltanto poche settimana e non sembra aver avuto successo. Dopo essersi reso conto che dare la possibilità a tutti di scrivere privatamente anche chi non è nostro follower poteva generare problemi, come il proliferare di stalker o troll, Twitter fa marcia indietro e ripristina la funzione precedente. Tutto come prima dunque: ci si può scambiare direct message soltanto con quegli utenti che a loro volta sono nostri followers. Per fare un esempio semplice: non sarà più possibile mandare un messaggio diretto a Valentino Rossi a meno che lui non sia un vostro follower e allora siete fortunati. Allo stesso modo, quell'amico del liceo che vi segue ma che voi proprio non volete sentire, non potrà scrivervi in privato.

Quello che ci si chiede è perché Twitter abbia deciso di ampliare la funzione direct message per poi fare marcia indietro in brevissimo tempo. Nonostante dall'azienda non arrivino comunicazioni ufficiali, l'ipotesi più accreditata è che il sito microblogging stia cercando in tutti modi rendere maggiormente piacevole e coinvolgente l'esperienza degli utenti, fidelizzandoli ancora di più al servizio. Un possibile macro obiettivo potrebbe essere anche quello di togliere a Facebook tutti quegli utenti che ultimamente stanno dimostrando scontento, costituendo tra l'altro un gruppo sempre più numeroso.

Immagine Twitter Valentino Rossi

Ultimo aggiornamento 20 novembre 2013 alle 11:47 da GiovannaLabati.