Twitter conquista Wall Street

GiovannaLabati - 5 novembre 2013 - 12:53

Twitter conquista Wall Street

Chi temeva un flop come quello di Facebook, dovrà ricredersi: l'arrivo in Borsa di Twitter è già un successo e il prezzo delle azioni è già salito.

L'accoglienza che l'azienda ha ricevuto da Wall Street è stata una sorpresa per tutti: prima di tutto per l'azienda stessa che aveva prudentemente stabilito un prezzo tra i 17 e i 20 dollari ad azione, e in secondo luogo per quegli economisti che avevano previsto per Twitter la stessa sorte di Facebook. A soli dieci giorni dalla presentazione ufficiale dell'offerta e tre giorni prima dell'apertura dell'asta di vendita, il prezzo della singola azione è già salito di 4 o 5 dollari, spostandosi da una forchetta di prezzo tra i 17 e i 20 dollari, ad una tra i 20 e i 25 dollari. Un incremento dovuto alla risposta positiva che il team di Twitter ha ricevuto durante il road show di presentazione dell'offerta e che fa presagire una crescita piuttosto che una perdita di punti percentuali.



Questa variazione di prezzo ha determinato un aumento del valore complessivo dell'azienda, ora stimato intorno ai 17,4 miliardi di dollari: l'obiettivo è che dalla vendita delle azioni Twitter possa portare a casa circa due miliardi di dollari da reinvestire in azienda per lo sviluppo di nuovi progetti. Gli operatori del settore sono ottimisti e prevedono che il prezzo salirà ancora fino ai 30 dollari nel corso del prossimo anno. A differenza di Facebook, crollata clamorosamente già il secondo giorno dopo l'apertura delle vendite, Twitter ha pianificato una strategia meno aggressiva e più se vogliamo low profile. Che questa sia la mossa vincente?

Immagine mkhmarketing