Yahoo, il server era controllato da Nsa

GiovannaLabati - 31 ottobre 2013 - 14:25

Yahoo, il server era controllato da Nsa

Il Datagate non è uno scandalo riservato solo ai potenti della terra ma riguarda tutti, anche i più semplici e comuni cittadini utenti di Yahoo e Google.

A rivelarlo è oggi il Washington Post che dedica grande spazio al presunto controllo che Nsa avrebbe sui server dei due motori di ricerca attraverso un particolare programma in grado di agire segretamente anche in mancanza dell'autorizzazione del dipartimento di giustizia. Immediata la smentita da parte dell'agenzia americana: "Non è mai accaduto che la Nsa si infiltrasse nei server di Google e Yahoo!», ha ribadito il generale Keith Alexander a capo dell'agenzia di intelligence. La fonte di tali notizie è sempre lui, Edward Snowden, l'ormai famosa talpa che ha dato il via allo scandalo del secolo che coinvolge i più grandi capi di stato di tutto il mondo e sta mettendo in serio pericolo gli equilibri tra le nazioni.

Come Nsa entrerebbe nei server di Google e Yahoo? Da un documento di Snowden si apprende che l'agenzia utilizzerebbe un programma messo a punto dalla Gcgh, agenzia simile a Nsa ma di nazionalità inglese, chiamato Muscular, progettato in maniera differente da Prism, il programma autorizzato dal dipartimento di giustizia ad entrare nei server di posta. Nel documento di Snowden citato dal Washington Post, si legge che nel solo mese di dicembre 2012 sono state registrate 181 milioni di informazioni, tra cui messaggi testuali, messaggi video, informazioni sul mittente e sul ricevente e, ovviamente, il contenuto delle e-mail.A quanto pare, le dimensioni del Datagate sono destinate ad aumentare: chi sarà il prossimo ad essere intercettato?

Immagine rabiem22

Ultimo aggiornamento 31 ottobre 2013 alle 14:25 da GiovannaLabati.