HTC One, nuova accusa da Nokia

GiovannaLabati il giovedì 3 ottobre 2013 alle 11:56:54

HTC One, nuova accusa da Nokia

Non sono ancora finiti i problemi tra Nokia e HTC: spunta una nuova accusa di violazione dei brevetti e a risentirne saranno le vendite.

Dopo la causa relativa al microfono a doppia membrana in grado di ridurre il rumore, l'azienda finlandese ha accusato HTC di aver violato il brevetto relativo alla tecnologia wireless. Tecnologia responsabile di un evidente miglioramento delle trasmissioni e delle chiamate in quei device la cui struttura è realizzata in alluminio. Sotto accusa è finito HTC One, top di gamma dell'azienda, già a suo tempo penalizzato nelle vendite dall'obbligo di sostituzione del microfono il cui brevetto è di proprietà di Nokia.

Al riguardo ci sarebbe già una dichiarazione esplicita della ITC (International Trade Commission), rilasciata in data 23 settembre, nella quale HTC viene formalmente accusata di aver violato due brevetti di proprietà di Nokia relativi ad una tecnologia wireless. L'azienda coreana ha ora circa tre mesi di tempo, fino a gennaio 2014, per trovare una soluzione. I tecnici di HTC sono già al lavoro insieme a Qualcomm, la ditta fornitrice di modem per i device HTC, per capire in che modo migliorare la ricezione wireless senza utilizzare competenze altrui ed evitare così un blocco della produzione ed un inevitabile calo delle vendite, oltre che un ritardo nel lancio del nuovo HTC One Max.

Immagine sito HTC