Google al lavoro sul futuro da fantascienza

GiovannaLabati il martedì 20 agosto 2013 alle 15:54:26

Google al lavoro sul futuro da fantascienza

Google non resta di certo indietro nella corsa all'ultima trovata tecnologica e ciò su cui sta lavorando ora promette di essere qualcosa di rivoluzionario.

Non un nuovo computer o un nuovo smartphone, ma un progetto che, testuali parole di Sundar Pichai, capo dei team di Android e Chrome, "piazzi il computer ovunque" andando oltre il classico modo in cui siamo abituati a vivere la tecnologia. Ed è così che dopo i Google Glass, Big G sta pensando di realizzare "una nuova modalità di interazione con Google quanto più simile a quella che si ha con una persona reale". Un'interazione particolare che necessita di una tecnologia complicata ma più vicina di quanto si possa immaginare. Una tecnologia che per funzionare ha bisogno di conoscere l'utente e di interpretarne i gusti e le necessità, in modo da poter interpretare anche i più piccoli segnali impliciti nelle domande che vengono poste al motore di ricerca.

Sarà un sistema che funzionerà prevalentemente a comando vocale, interpretando le richieste dell'utente, chiedendo delucidazioni quando qualcosa non è chiaro e suggerendo alcune alternative. Un'ostacolo al corretto funzionamento di tale innovazione è la difficoltà nascosta nell'enorme quantità di dati che il riconoscimento vocale deve elaborare. Come ha dichiarato Scott Huffman, a capo del gruppo che lavora al Conversational Search di Chrome, "noi utilizzeremo un gigantesco network neurale distribuito su numerosi server che processano in cloud ogni singolo comando vocale, sfruttando ogni tipo di infrastruttura che Google possiede in tutto il mondo". Il futuro che abbiamo sempre visto nei film di fantascienza non è dunque così lontano, a noi la scelta di decidere se ci piace o si ci fa paura.

Immagine gadget-tech.org