Apple: Steve Jobs resta un genio unico e insostituibile

AlessiaStrinati il martedì 13 agosto 2013 alle 18:38:38

Apple: Steve Jobs resta un genio unico e insostituibile

Il colosso di Cupertino riuscirà ad essere all'altezza del suo defunto cofondatore? Secondo Larry Ellison, amministratore delegato di Oracle, non c'è speranza. Voi che ne pensate?

Senza di lui non è più la stessa cosa. Se ne è accorto anche Larry Ellison, amico di Steve Jobs e amministratore delegato di Oracle. Durante un'intervista rilasciata alla trasmissione "CBS This Morning", infatti, ha dichiarato che senza il genio che ha fatto di Apple uno dei marchi più importanti al mondo, difficilmente l'azienda di Cupertino riuscirà a reinventarsi per restare al top. "È stato il nostro Edison - ha detto, - il nostro Picasso. Un incredibile inventore". In altre parole, un talento impossibile da rimpiazzare e dalle cui capacità un'azienda come Apple non può prescindere.

In effetti, potrebbe non essere un'esagerazione paragonare l'invenzione dell'iPhone e dell'iPad a quella della lampadina. Tutte e tre sono l'esempio di un processo creativo di sconvolgente purezza, a tal punto che sembra difficile, se non impossibile, poter fare di più. Non è quindi sorprendente che siano in molti ad essere piuttosto scettici sul futuro dell'azienda, a pensare che il carisma e le capacità di Steve Jobs non siano neanche lontanamente paragonabili a quelle di Tim Cook, Jony Ive e degli altri dirigenti dell'azienda statunitense. Apple sarà in grado di cogliere le nuove sfide del mercato tecnologico, come, ad esempio, il nuovo business dell'indossabile (occhiali, orologi hi-tech etc...)? Staremo a vedere!

Immagine:The PIX-JOCKEY