Jailbreak, il team Evad3rs deve tornare al lavoro

GiovannaLabati - 7 maggio 2013 - 15:15

Jailbreak, il team Evad3rs deve tornare al lavoro

La richiesta degli utenti è forte e chiara: il team Evad3rs deve tornare al lavoro e rilasciare il jailbreak per iOS 6.1.3.

E' ormai una necessità per tutti coloro che hanno installato la versione 6.1.3 del software di Apple nella speranza che servisse a risolvere i problemi relativi alla durata della batteria e alla navigazione attraverso reti Wi-Fi. Speranza rimasta delusa in quanto l'azienda non ha introdotto nel software alcun fix di risoluzione, lasciando insoddisfatti anche quegli utenti sicuri di trovarlo nella versione 6.1.4 di iOS rilasciato per iPhone 5. Non si spiega come mai Apple non abbia intenzione di colmare queste lacune e soddisfare la clientela che, non a torto, si ritrova a sperare nel jailbreak per gestire il proprio telefonino al meglio.

Come sappiamo ormai, il team di hacker composto da MuscleNerd, planetbeing, pod2g e pimskeks, non ha intenzione di rilasciare alcun jailbreak per iOS 6.1.3 per non bruciare alcun exploit utilizzabile per il futuro iOS 7. Molti utenti sono però convinti di poter risolvere i problemi di batteria e collegamento Wi-Fi attraverso l'esecuzione del jailbreak untethered e la conseguente installazione di di alcuni tweak offerti da Cydia. L'appello è dunque forte, resta da vedere chi risponderà per primo: Apple o Evad3rs?

Immagine Yohei Yamashita