Nokia teme lo smartphone Microsoft

GiovannaLabati - 14 marzo 2013 - 12:31

Nokia teme lo smartphone Microsoft

Microsoft sembra in procinto di progettare uno smartphone e Nokia teme di subire perdite di mercato.

Il timore che l'azienda finlandese ha manifestato alla Securities and Exchange Commission è comprensibile, in quanto l'ingresso di Microsoft nel mercato dei cellulari potrebbe ledere alla partneship avviata tra i due colossi, che sta riscuotendo parecchio successo e sulla quale Nokia ha basato tutta la sua strategia di rilancio sui mercati. Due generazioni di Nokia Lumia utilizzano infatti il sistema operativo Windows Phone, molto apprezzato dagli utenti, che sarà molto probabilmente installato da Microsoft sui propri cellulari. Un danno evidente per Nokia, che si rivolge alla SEC scrivendo: "Microsoft potrebbe decidere di impiegare strategie potenzialmente dannose per la nostra azienda. Come ad esempio ampliare la sua offerta di dispositivi mobili oltre il tablet Surface. Una mossa che porterebbe Redmond a investire meno nelle terze parti che supportano la piattaforma Windows Phone".



D'altro canto la scelta di Microsoft sembra sensata: dopo lo sbarco nel mondo dei tablet con Surface, e lo scarso successo di Windows 8, l'azienda potrebbe sfruttare l'alto gradimento riscosso da Windows Phone per ottenere un riposizionamento sul mercato. Windows Phone è un sistema operativo di ottima qualità e completamente differente dal poco apprezzato Windows 8, che gli utenti stanno snobbando, sia in versione RT per Surface, sia in versione tradizionale per i pc. Nel futuro di Nokia Windows Phone ha grande rilevanza: l'azienda avrebbe infatti in programma il lancio di nuovi terminali basati sul sistema operativo di Redmond, tra cui anche un top di gamma che promette altissime prestazioni fotografiche con PureView.

Immagine: VentureBeat