Tim Cook, iPhone a 300 dollari

GiovannaLabati - 12 marzo 2013 - 13:00

Tim Cook, iPhone a 300 dollari

L'iPhone low cost non è più solo un ipotesi: a confermarlo è Tim Cook.

Dopo tanti rumors e smentite sull'argomento, il CEO di Apple Tim Cook parla di un iPhone realizzato con materiali meno costosi, come la plastica al posto di vetro e alluminio. Una decisone questa che va un po' contro quelli che fino ad ora sono stati i capisaldi dell'attività di Apple: alta qualità, design, eleganza e perfezione. C'è chi dice che Steve Jobs non avrebbe accolto di buon grado questa inversione di tendenza, ma come tutti sappiamo, i tempi corrono veloci e certi cambiamenti sono necessari per la crescita di un'azienda. L'iPhone low cost viene realizzato quasi esclusivamente per andare a conquistare quei mercati che fino ad ora lo hanno ritenuto un prodotto troppo costoso. Con questo prodotto Apple si lancia alla conquista di Cina e India.



Si tratta di una vera e propria rivoluzione per l'azienda, un cambiamento che secondo gli Apple-insider, così vengono chiamati i blogger di esperti dedicati ad Apple, dovrebbe avvenire prima della fine del 2013. A conferma di questa ipotesi arriva il posticipo del lancio di iPhone 6, l'ultimo rivoluzionario smartphone, l'opposto di quello a basso costo previsto per i prossimi mesi. L'iPhone low cost non costerà più di 300 dollari, circa 230 euro, e sarà realizzato principalmente in plastica e policarbonato. Il design non si discosterà troppo dai tradizionali iPhone e dallo stile Apple. Sarà comunque un gadget interessante, fatto per durare più a lungo. La curiosità ora sale: sarà in grado Apple di coniugare ricercatezza, design e qualità con materiali economici?

Immagine sito Apple