Outlook/ThunderBird/Incredimail - Invio/Ricezioni e-mail

Dicembre 2016

Hai problemi di invio o di ricezione di posta elettronica con il client di messaggistica? Questo articolo ti aiuterà a diagnosticare il problema.


Introduzione alla posta elettronica

La posta elettronica, facile da usare, si basa su un funzionamento alquanto complicato rispetto all'universo del web. Se per la maggior parte degli utenti non è necessario capire come funziona la mail per poterla utilizzare, la breve introduzione sottostante permetterà di capirne il principio e darà all'utente i mezzi per sapere come impostare al meglio il client di messaggistica o per capire i meccanismi fondamentali dello spam.

Il funzionamento della posta elettronica si basa sull'utilizzazione di una casella di posta elettronica. Durante l'invio di una email, il messaggio viene trasferito da un server a l'altro fino a raggiungere il server del destinatario. Più esattamente, il messaggio viene inviato al server di posta elettronica responsabile del suo trasporto (detto MTA per Mail Transport Agent), fino all' MTA del destinatario. Su internet, gli MTA sono messi in relazione grazie al protocollo SMTP e sono logicamente chiamati server SMTP (talvolta server di posta in uscita).

Il server MTA del destinatario consegna quindi il messaggio al server di posta elettronica in entrata (detto MDA per Mail Delivery Agent), che lascia il messaggio, in attesa che l'utente venga a rilevarlo. Esistono due protocolli principali che permettono di rilevare la posta su un MDA:

Il protocollo POP3 (Post Office Protocol), il più vecchio, permette la rilevazione dei propri messaggi ed eventualmente ne lascia copia sul server.

Il protocollo IMAP (Internet Message Access Protocol), che permette una sincronizzazione dei messaggi (letto, cancellato, spostato) tra più client di messaggeria. Con il protocollo IMAP una copia di tutti i messaggi viene conservata sul server per poter assicurare la sincronizzazione:
Schema MTA-MDA-MUA


Quindi, i server di posta in arrivo sono chiamati server POP o server IMAP, secondo il protocollo utilizzato, mentre i server in uscita sono chiamati server SMTP. Per analogia al mondo reale, gli MTA fungono da uffici postali , mentre gli MDA fungono da casella postale, per l'immagazzinamento dei messaggi (nei limiti delle loro capacità di volume), fino al loro rilevamento da parte dei destinatari nelle loro caselle. In questo modo un destinatario non deve essere connesso per poter inviargli dei messaggi.

Per evitare che chi possa consultare la posta di altri, l'accesso all'MDA è protetto da un nome utente detto login e da una password (in inglese password). Il ritiro posta avviene tramite un software detto MUA (Mail User Agent).

Se il MUA è un software installato sul sistema dell'utente, si parla di client di messaggeria (ad esempio Mozilla Thunderbird, Microsoft Outlook, Eudora Mail, Incredimail o Lotus Notes). Se si tratta di un'interfaccia web che permette l'interazione al server di posta in entrata, si sta parlando di webmail.

Nel concludere questa introduzione, la ricezione delle mail può funzionare bene anche se la spedizione non funziona e viceversa. Inoltre, se sorgono problemi, dobbiamo determinare se il problema è locale (il client di messaggistica) o distante (livello di server).

Problemi di invio e-maill

Per default e per ragioni storiche, non è necessario identificarsi per inviare dei messaggi elettronici, il che significa che è molto facile inviare un messaggio falsificando l'indirizzo elettronico del mittente.

Così, per limitare questo problema, quasi la totalità degli ISP - (Internet Service Provider) bloccano i loro server SMTP per permetterne l'uso ai soli abbonati o, per meglio dire, ai terminali con un indirizzo IP appartenente al dominio dell'ISP.

Per determinare le cause di un problema di invio, si deve innanzi tutto stabilire il server SMTP da utilizzare. in questo articolo si può trovare i server SMTP dei provider. In un secondo tempo, è sufficiente aprire una connessione via Telnet al server SMTP per vedere se è raggiungibile:


Andare sul logo Windows, cliccare su Start, poi Esegui , poi

cmd /k telnet smtp.isp.it 25

(smtp.isp.it rappresenta l'indirizzo del server SMTP del fornitore d'accesso internet (ISP))

Se non è raggiungibile, probabilmente è un problema di firewall o di indisponibilità del server SMTP (basta provare un altro server SMTP per vedere se il problema è il server SMTP in questione).

Problema di ricezione e-mail

Per diagnosticare problemi di ricezione dei messaggi elettronici, è necessario avere il Login e password per l'accesso alla posta elettronica e le impostazioni del server (POP3 o IMAP).

In questo articolo si può trovare i server POP e IMAP dei provider.

Se si tratta di un server POP3, aprire un prompt dei comandi e digitare:

telnet server.isp.it 110


Se si tratta di un server IMAP, aprire un prompt dei comandi e digitare:

telnet server.isp.it 143


Si dovrebbe ottenere una risposta di questo tipo:

Per un server POP3:




Per un server IMAP :



Se non è raggiungibile, probabilmente è un problema di firewall o di indisponibilità del server (basta provare un altro server per vedere se il problema proviene dal server in questione).

Se il server è raggiungibile, verificare le impostazioni della connessione, vale a dire il login e la password. Verificare, ugualmente, se il tasto Caps Lock non è attivo quando si immette la password. Riguardo al login, verificare se deve essere immesso con le informazioni dopo la @ o meno.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Outlook/ThunderBird/Incredimail - Invio/Ricezioni e-mail » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.