Come aumentare la visibilità del proprio ecommerce

Dicembre 2016

Se si è creato un ecommerce, un negozio online, la sfida più difficile è quella di renderlo il più visibile possibile e di escogitare una buona strategia per aumentare le vendite. In questa guida vedremo come ottimizzare il SEO naturale del proprio sito per aumentarne il numero dei visitatori e come creare una strategia attrattiva ed efficace per fidelizzare i propri clienti.


Lavorare sulla visibilità del proprio sito

La scelta e l'utilizzo delle parole chiave

Il SEO naturale è la base della propria strategia di visibilità. Per ottimizzarlo, bisogna lavorare sul testo, poiché è proprio questo che i robot di ricerca analizzeranno per posizionarvi sul SERP (Search Engine Result Pages. Dunque descrivere i prodotti in dettaglio, personalizzare le pagine con parole chiave, aggiungere un blog, da aggiornare costantemente, aggiungere delle pagine sulla storia della propria impresa, su come vengono fabbricati i proprio prodotti, le proprie attività e sui propri partner è un obbligo per poter raggiungere il successo. Le parole chiavi (keyword) in questo sono molto utili se pertinenti (legate alla propria attività) e ben scelte (non troppo concorrenziali). Per la ricerca delle giuste parole chiavi è possibile servirsi di Google Trends o di keyword tools, di supporto per la ricerca delle giuste parole chiave relative alla propria attività.

Update del contenuto

Aggiornando il contenuto regolarmente sul sito, consentirà di rendere il sito dinamico e di poter ottimizzare il SEO.

Scegliere il proprio nome di dominio

Un nome di dominio consente di proteggere il proprio marchio e di lavorare sull'immagine del sito. La scelta del giusto nome di dominio deve essere focalizzata, basandosi sulla sua facilità, facilità di ricordare il nome, di saperlo pronunciare e di scriverlo, un nome che sia il più corto possibile e naturalmente, rilevante e che rispecchi per il proprio intero business.

Backlinks/Partnerships

Con il Guest blogging e lo scambio di link sarà possibile creare dei partenariati per sviluppare la propria visibilità. Blogger influenti legati al proprio campo di attività possono essere un ottimo canale pubblicitario, non esistare dunque ad inviare campioni per far parlare di sé, dei proprio prodotti o della propria marca. Anche il guest blogging, l'ospitare del contenuto web di terzi autori sul proprio sito, o vice versa, può essere una soluzione.

Campagne d'advertising

È possibile aumentare la visibilità dei propri prodotti attraverso della campagne ads, sia sui social che con Google Adword.Un investimento, questo, necessario se si desidera realmente aumentare la propria visibilità. La buona riuscita della campagna ads dipende da quanto questa sia stata ben preparata e studiata strategicamente. Molti sono i fattori da tenere in considerazione tra cui definire il giusto target di audience, scegliere i giusti media e le giuste parole chiave.

Migliorare il purchase funnel

Utilizzare un vocabolario allettante ed attrattivo nel testo, in modo che si mettano in valore le caratteristiche del proprio ecommerce, differenziandosi dalla concorrenza e pubblicizzando i nuovi prodotti nella home.

Creare Call to action efficaci

I bottoni Call to action (CTA) possono incitare I visitatori ad eseguire azioni particolari (acquisti, download, registrazioni) sulla propria pagina web. Per creare dei bottoni Call to action efficaci sarà necessario evidenziare il senso dell'urgenza (offerte promozionali, limiti di tempo, ecc.), e scegliere una posizione ottimale nella pagina. Devono essere creati per essere visibili ma allo stesso tempo coerenti (in termini di dimensione, colore e design) con altri elementi della pagina. Per meglio garantire l'efficacia dei bottoni Call to Action si consiglia di effettuare dei test periodici, ogni 3 settimane circa, per poi comparare i risultati in termini di rendimento e, se necessario, apportare le dovute modifiche.

Servirsi delle statistiche del proprio sito

Per poter determinare quali sono le pagine più visitate, quali Call to action funzionano meglio e quali prodotti piacciono di più, si può far ricorso a Google Analytics, che consente di avere un ventaglio delle statistiche inerenti al proprio business.

Migliorare l'esperienza d'acquisto degli utenti

Vendere soluzioni invece di singoli prodotti

Offrire filosofie, stili di vita o concetti, invece di singoli prodotti, dimostrando agli utenti che i propri prodotti possono trasformare le loro vite risolvendo i problemi di ogni giorno. Investire il proprio tempo narrando delle storie: gli acquirenti adorano conoscere le storie che si nascondono dietro i prodotti che più piacciono, la loro origine, come sono stati disegnati e prodotti.

Migliorare la navigazione sul proprio sito web

Organizzando la struttura del sito in maniera facile e pratica può aiutare a migliorare la navigazione diretta sul proprio sito. Ad es. ottimale sarebbe organizzare i prodotti per categorie; aggiungere il proprio logo (che reindirizzi sulla propria homepage) nel banner del sito; fornire il sito della funzione di ricerca rapida, per evitare il dispendio di del tempo (cosa non molto gradita nel web). Creare un ecommerce che consenta di riprodurre quanto più possibile il negozio fisico, con descrizioni e foto per ogni prodotto. Sarà possibile aggiungere anche dei video dimostrativi, che riguardano i propri prodotti. Siate il più precisi possibile riguardo le informazioni del prodotto: dimensioni, consigli di manutenzione, materiali utilizzati, ecc. Assicurare il cliente attraverso informazioni chiare riguardanti la modalità di pagamento, la sicurezza, il trasporto, le condizioni di rimborso o di cambio del prodotto, e così via. Inoltre, sarà possibile aggiungere una pagina di biografia (una breve introduzione di sé, del fondatore del brand, con qualche foto), una pagina con i contatti (telefono, mail o link indirizzati sulle pagine social) e una pagina dedicata alle opinioni dei consumatori.

Giocare la carta della fedeltà del cliente


Creare una community

Fidelizzare i propri clienti proponendo loro l'iscrizione alla newsletter o facendo in modo che i clienti più affezionati possano condividere e parlare di voi su Facebook o Twitter.

Animare la community

Attrarre nuovi visitatori con contest differenti, tra cui invitare i clienti a postare foto o video mentre usano i proprio prodotti sui social, ricompensando la foto migliore. Creare partnership o partecipare agli eventi è un modo ottimale per animare la propria community e far partecipare i propri fans.

Ricompensare la fedeltà dei clienti

I clienti più affezionati e fedeli dovranno essere ricompensati, magari con saldi speciali o offerte promozionali; mantenendo viva la relazione con gli stessi clienti, facendone una vera e propria priorità. Rigore, passione e velocità pratica nell'annullare le prenotazioni, saranno inglobate in un quadro dove il cliente si sente a sua agio e creare una fidelizzazione forte e salda nel tempo.

Ora tocca a voi, fare di questi consigli il proprio business per aumentare la visibilità del vostro sito, attirando nuovi visitatori, aumentando le vendite e creando fidelizzazione con i clienti più affezionati.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Come aumentare la visibilità del proprio ecommerce » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.