Proteggere il materiale informativo in caso di forte calore

Novembre 2016

In caso di temperature elevate, come ondate di calore molto forti nel periodo estivo, ad es., si possono riscontrare dei problemi del buon funzionamento del materiale informatico in impresa.
In questa guida verranno illustrate delle regole di prevenzione, molto semplice per evitare ripercussioni sulla propria attività aziendale.


Rischi d'impresa

Secondo alcuni studi condotti in Francia tra il 2014 e inizio 2015 si sono stimati molti miliardi di euro persi in seno all'impresa. Queste perdite gravi hanno diverse cause, tra cui: errori umani, manipolazioni sbagliate, perdita o furto di un apparecchio; cause fisiche, sovratensione, catastrofi naturali, sovra riscaldamento; cause relative ai software: malfunzionamento di un'applicazione o di un sistema.
Per evitare che queste cause, unite ad atti di pirateggio,sabotaggio dati, sopraffacciano le imprese, meglio prevenire!

La protezione del materiale informatico d'impresa

Le strumentazioni da proteggere

Utilizzati durante tutta la giornata, i PC e i server d'impresa sono gli strumenti più a rischio in presenza di temperature elevate, per questo bisogna proteggerli con priorità.

Nota: i laptop portabili possiedono dei sistemi di raffredda lento meno performanti rispetto ai PC da lavoro, per tanto risultano essere molto sensibili al lavoro.
Seguono il rischio di aver alterato il proprio funzionamento: stampanti, scanner, periferiche mobili, smartphone, tablet, ecc. e monitor diversi, schermi. Così come tutti quegli apparecchi dotati di componenti elettronici.

Riconoscere i segnali d'allarme del surriscaldamento materiali

un PC può mostrare i primi segnali di surriscaldamento con spegnimenti improvvisi, o quando le periferiche, mouse o tastiere, non rispondo più agli input e lo schermo segnala un messaggio d'errore. Lo stesso tipo di malfunzionamento può essere rilevato su altri tipi di terminali mobili o stampanti.
I segnali da osservare sono il malfunzionamento ricorrente; la sensazione di forte calore proveniente dai terminali e dalla macchina; la ventola del PC rumorosa; spegnimenti improvvisi sotto tnanto carico di lavoro.

Il miglior metodo per proteggere il materiale dal calore

Il server e i suoi dati

Il server è il cuore dell'azienda per questo si deve provvedere a metterlo in una stanza che doga di un clima mite o provvista di climatizzatore.

Nota: si raccomanda di evitare la sovratensione di un inverter o un surtenseur, anche in caso di temporali.

Pc da tavolo e laptop portabili

Si raccomanda di evitare il posizionamento di un PC da tavolo o di un laptop sotto fonti di calore, o in direzione di finestre da cui entra il sole. È bene controllare che la ventola dell'apparecchio funziona correttamente, meglio ripulire il canale d'areazione più spesso in questi periodi caldi. Spegnere e scollegare i PC quando non si utilizzano.
Si consiglia anche di salvare sovente o automatizzare il salvataggio dei dati per poter limitare le perdite in guasti, anche in cloud.

Per saperne di più

Il laptotp si surriscalda


Foto: © Frédéric Prochasson - Fotolia.com

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Proteggere il materiale informativo in caso di forte calore » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.