Come monetizzare un sito attraverso l'affiliazione, il partenariato o la pubblicità

Dicembre 2016

Siti news legati all'impresa, blog personali, blog d'expertising, ... Quando questi supporti ricevono una buona visibilità su internet, la domanda che sorge è: Come monetizzare il proprio sito, e dunque, fare un salto di qualità, approfittando economicamente della propria creazione online?
Esistono più soluzioni per rendere redditizio un sito: Affiliate Marketing, pubblicità, sponsored post (articoli sponsorizzati). Quali le peculiarità di ciascuna di queste soluzioni? Come scegliere la soluzione più adatta, e come attuarla in termini economicamente vantaggiosi?

Le soluzioni per la monetizzazione di un sito

La pubblicità

Questo è uno dei modi più veloci e pratici per poter rendere redditizio il proprio sito. Molte sono le piattaforme specializzate nella gestione delle campagne pubblicitarie su un sito o un blog che fungono da intermediario tra l' editore del sito e l'inserzionista di pubblicità.

Quattro semplici step per una pubblicità redditizia
Per prima cosa, l'iscrizione a una piattaforma tipo AdSense di Google o Criteo è fondamentale. Una volta fatto, è necessario impostare il proprio account, inserendo l'url del sito e il tipo di contenuto proposto. Dopo la convalida, varie campagne pubblicitarie possono essere integrate sotto forma di gruppi d'annunci e banner, inseriti in pagine o in articoli. Il reddito è calcolato a clic (CPC) o il numero d'impression (CPM).
Generalmente si tratta di pubblicità che riprendono il tema del sito, per l'appunto pubblicizzato, e per la stessa ragione seguono le stesse tecniche di retargeting pubblicitario.

Le modalità di pagamento riguardanti la rendita da parte dell'editore possono variare sulla base di determinate condizioni. È possibile una remunerazione alla vendita, ossia l'acquisizione di una commissione alla vendita del prodotto, percentuale che può arrivare anche al 10% del valore totale. Una remunerazione per ogni modulo riempito; l'utente, durante la sua navigazione, è tenuto a compiere una determinata azione, come quella dell'iscrizione via un modulo, che produce proventi. La remunerazione per clic, il guadagno si baserà su una percentuale fissata ad ogni clic dell'utente sull'annuncio pubblicitario.

L'affiliation Marketing

L'affiliazione fa riferimento a una cooperazione tra un inserzionista e l'editore di un sito, dove l'inserzionista ha un prodotto da vendere e l'editore ne fa la promozione sul suo sito, per es. su uno spazio dedito. Molte solo le piattaforme dedite a questo tipo di partenariato: Affilinet, Zanox, TradeDoubler...
I vantaggi derivati da questo tipo di cooperazione sono molteplici e toccano sia l'editore che l'inserzionista: flessibilità e adattamento del contenuto a quello già presente sul sito; ottenimento di un diritto esclusivo, da una parte o dall'altra, allo stesso contenuto; la sottomissione a regole precise riguardanti il partenariato; il controllo sia del tasso dei clic che dei proventi.
Da notare: Alcuni attori della vendita online propongono anche un'affiliazione diretta, degli stessi utenti alla partecipazione del programma del brand, come è il caso di Amazon.
Per saperne di più sull'affiliate marketing ecco una guida utile

Gli articoli sponsorizzati

Un articolo sponsorizzato è un articolo edito su un blog dallo stesso proprietario del sito su una richiesta da parte di un'impresa o di un brand che lo retribuisce.
Generalmente, l'articolo segue la stessa linea editoriale del sito nel quale si trova; il ché permette all'impresa di targhettizare l'audience abituale del blog. L'articolo sponsorizzato è pubblicato in un quadro preciso e il lettore viene di solito informato del suo carattere pubblicitario anche per evitare di perdere la fiducia della sua audience. Questo genere di redazione può essere l'oggetto di una transazione diretta tra l'impresa o il brand e l'editore o essere alla stregua di un'agenzia d'advertising. Allo stesso modo alcune agenzie di relation press utilizzano questi articoli come mezzo di comunicazione dedito a un determinato tipo di audience. A seconda del tipo di contenuto e secondo l'audience del sito, i profitti generati dalla redazione e dalla pubblicazione di un articolo sponsorizzato possono essere molto alti (dai 100 euro in su).

Monetizzazione di un sito web: i challenge

Monetizzare un sito internet consiste nell'attuare delle soluzioni che permettono di trarre un vantaggio finanziario. Questo può riguardare sia un blog (personale, riguardante un'esperienza o contenente informazioni d'expertising), che un sito di news e una community. Una volta presa la scelta di rendere redditizio il proprio sito, gli obiettivi dell'editore possono essere variabili: pagare l'hosting e il nome di dominio; rendere remunerativo il tempo passato a animarlo; generare profitto al fine di garantire un'attività complementare, e via dicendo. Queste soluzioni possono ugualmente permettere di rispondere alla domanda di un'impresa o di un brand, che godrebbero nel rinominare il sito per sfruttarlo parlando dei propri prodotti. È il caso degli articoli sponsorizzati.

I limiti e le buone abitudini della monetizzazione di un sito

L'attuazione delle campagne d'Affiliate Marketing, di campagne pubblicitarie o di articoli sponsorizzati non deve far perdere di vista l'importanza dedita all'audience e/o alla community online. In questi casi, l'audience può risentirsi della troppa pubblicità, dei banner pubblicitari o degli articoli sponsorizzati non segnalati, ecc.
Per poter evitare questo genere di fastidi, e evitare, così il rischio di perdere audience, basta mettere in pratica delle buone abitudini da rispettare, quali: la segnalazione della messa in atto di campagne pubblicitarie (rubriche editoriali, articoli dedicati...); riservare un determinato spazio alla pubblicità, in maniera tale che il contenuto redazionale e quello pubblicitario siano ben distinti; verificare costantemente il contenuto delle pubblicità nel caso in cui si ricorra a un'agenzia d'advertising (es. il contenuto per adulti).

I benefici dell'ottimizzazione

L'audience di un sito ha un impatto diretto sui proventi in entrata. Infatti, possedere un'audience forte significa più visualizzazione delle pubblicità e, di conseguenza, l'aumento del prezzo degli spazi pubblicitari e degli articoli sponsorizzati. Un pubblico mirato può produrre un aumento del CTR (% di clic) sui prodotti offerti.
Nota: In caso d'acquisti di link sponsorizzati verso siti esterni, si consiglia di verificare il posizionamento del sito e il suo contenuto al fine di evitare un effetto negativo sulla propria strategia di SEO.

Per saperne di più: Ottimizzazione SEO sui motori di ricerca

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Come monetizzare un sito attraverso l'affiliazione, il partenariato o la pubblicità » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.