Come creare un Ecommerce

Dicembre 2016

Considerare l'apertura di un Ecommerce per la vendita online dei propri prodotti richiede, come ogni progetto d'investimento, uno studio e delle strategie precise. In questa guida verranno presentati i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di vendita, le tappe principale per la creazione di un negozio di successo, gli strumenti utili.


Vantaggi vs svantaggi

Tra i vantaggi dell'apertura di un e-commerce bisogna annoverare in primo luogo l'abbattimento delle frontiere fisiche e l'apertura verso un mercato sempre più ampio e non stop 24/24.
Non avendo come necessaria alcuna struttura fisica per avviare l'attività di conseguenza non sia avrà neanche bisogno di uno studio di mercato volto alla localizzazione dell'investimento ma tutti gli sforzi saranno focalizzati sulla pubblicità, sulla comunicazione, sul marketing, precisamente quello sul web, meno costoso e a più ampio respiro. Purtroppo però, come in tutte le cose, l'investimento eCommerce presenta anche degli svantaggi. Il primo ostacolo, o svantaggio che si vuol definire, è quello dell'aspra concorrenza nel web, di fatti gli utenti nell'acquistare qualcosa hanno al possibilità di paragonare, eguagliare, scambiarsi informazioni sui prezzi e la qualità del servizio e del prodotto a tempi record, così da incontrare sempre l'offerta migliore. All'aspetto concorrenziale, svantaggio d'investimento, si può far fronte attraverso la creazione sempre nuova di nuovi prodotti in settori differenti; ridurre i margini dei costi operativi per tener bassi i prezzi di vendita sempre sul margine di competitività; fidelizzare la clientela già acquisita e i prospect attraverso una gestione logistica al limite della perfezione, elaborazione degli ordini e i preventivi, gestione degli stock, dell'impacchettamento e del servizio post vendita devono essere impeccabili; puntare sulla chiarezza dei termini di garanzia, spedizioni, ritardo e rimborso; garantire la sicurezza dei pagamenti.

Le tappe principale per la creazione di un e-commerce di successo

Di seguito le tappe fondamentali per entrare praticamente nell'attuazione del progetto di un negozio online di successo.

Lo studio di mercato

Per prima cosa si consiglia di stimare un bilancio provvisorio per valutare i costi, i margine di contribuzione, cioè il rendimento presunto del proprio e-commerce futuro.

Ricerca fornitori

Sulla rete è possibile consultare dei motori di ricerca per trovare dei fornitori come per es. Live Source ; Kompass, Europage. Attraverso il motore ricerca si potranno trovare tutti i prodotti appartenenti al settore di interesse, selezionare i lotti necessari o contattare direttamente per mail il venditore.

Creazione del sito web

Per lanciarsi nel mercato, si può scegliere un accesso facilitante come quello dei siti che si occupano di vendita all'asta, come il colosso eBay. Infatti, su questo sito è possibile aprire un account professionale gratuitamente, senza avere la necessità di farsi pubblicità e senza creare un sito vero e proprio poiché le vendite possono essere gestite direttamente dal account eBay.
Una seconda alternativa consiste di creare il proprio ecommerce "bello e pronto" con l'aiuto di siti di supporto come ad esempio: Ecommerce Planet che offre consulenza e servizi per l'apertura di negozi ecommerce. Per conoscere quali devono essere gli elementi che devono apparire necessariamente nel proprio negozio online vedi qui mentre per saperne di più consultare le nostre guide su come creare un sito professionale e come scegliere una web agency.
Se invece si preferisce fare tutto da soli, esistono tanti CMS Open Source che permettono di creare un sito e-commerce.

Elaborazione degli ordini

Impeccabile! Con i clienti si deve creare una confidenza e fedeltà tale proprio con questo tipo di strumenti: pagamento alla spedizione, possibilità di scambiare il prodotto,ecc.

Gestione del magazzino

Questo tipo di managment è sostenuto da più soluzioni tra cui attendere la ricevuta dell'ordine del cliente prima di passarla al fornitore, molti grossisti accettano di inviare il prodotto direttamente al cliente senza passare dal vostro magazzino. Un'altra soluzione è di verificare l'effettiva presenza dei prodotti nel magazzino del fornitore per poter spedire al cliente in tempo voluto. La terza soluzione è di avere il suo proprio magazzino e l'approvvigionamento regolare a seconda del flusso degli ordini. L'investimento iniziale per disporre del proprio magazzino può essere importante però garantisce un controllo dello stock e la soddisfazione dei propri (tempo di spedizione).

Sicurezza dei pagamenti

Proporre più modalità di pagamento è importante sia per raggiungere più persone che per fidelizzare la clientela, dunque al via con la possibilità di acquisto online, bonifico e assegno e soprattutto occhio a fornire sicurezza del pagamento. Si consiglia ad inizio avvio attività di dichiararsi prestatori, per non esigere la firma di un contratto di vendita a distanza. Queste sono delle semplici soluzioni da installare soprattutto ai venditori eCommerce di piccole dimensioni. Ad es. Cashtronics.
Nota: Tutti i siti commerciali propongono un sistema di sicurezza di transazione utilizzando il protocollo SSL (Secure Sockets Layer) che permette di cifrare i messaggi trasmessi. Questo protocollo è reso visibile da un catenaccio o una chiave in basso a destra della finestra.
Per saperne di più

Spedizione

Per i primi tempi, quando le vendite non saranno molte si consiglia di organizzare personalmente la fase
dell'impacchettamento mentre per il periodo successivo e quando le vendite cominceranno sempre più ad aumentare si può pensare di delegare, con le rispettive maggiorazioni di prezzo, questo processo a una ditta di trasporti e consegna a domicilio e di dare ai clienti la possibilità di tracciare il loro acquisto.

Pubblicità

Per favorire le vendite e far conoscere la propria attività e-commerce ci si può inscrivere ad una directory e-commerce; creare forum e pagine facebook, fare una campagna di link building acquistando keywords e campagne banner e display.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Come creare un Ecommerce  » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.