Facebook at Work il social per professionisti

Dicembre 2016

Dallo scorso gennaio la rete sociale del grande pubblico Facebook apre le porte alla versione professionale: Facebook at Work uno strumento di collaborazione e di strutturazione di una rete sociale interna. Quest'ultima è in fase di deployment nelle imprese che ne fanno la richiesta. Quali sono i vantaggi per l'impresa e come creare una piattaforma di rete interna all'impresa con Facebook at Work? Ecco una guida utile che ne illustra i vantaggi e le prerogative principali.

Rischi e vantaggi di una rete social interna all'impresa

La rete social interna si basa sugli stessi principi di una rete sociale del grande pubblico: condivisione di informazioni, inviti ad eventi, scambi di idee su argomenti specifici e in più integra la condivisione di documenti di lavoro, uno tra i vantaggi di questo tipo di supporto che tende a rendere la comunicazione interna e il lavoro più collaborativo e dinamico.
Facebook at Work propone una piattaforma conviviale tra i dipendenti, la facilitazione dello scambio di informazioni su un piano più informale e per l'appunto conviviale; supporta l'attuazione di strumenti di lavoro in rete. Per un'impresa questo tipo di piattaforma sociale favorisce la costruzione dello spirito d'impresa in uno spazio riservato, evitare le distrazioni su altri supporti, come l'account Facebook personale, creazione del telelavoro. La struttura di questo tipo di social professionale mira a guadagnare produttività, reattività sottraendo i professionisti dal disperdere queste risorse in altro.

L'utilizzo di Facebook at Work nella propria impresa

Attualmente in "fase di prova", la rete di Facebook at Work risponde alla domande dei professionisti che desiderano costruire una piattaforma di comunicazione interna, un ambiente conosciuto e condiviso dai dipendenti. Il social non ha bisogno dell'installazione di un software e in più possiedere degli strumenti utili e complementari allo sviluppo del lavoro d'impresa. Certamente non mancano anche dei punti negativi come la pubblicità ancora sconosciuta, le tempistiche d'integrazione, sicurezza delle informazioni, da migliorare per favorire la diffusione di questo social.

Le differenze tra le due versioni

La versione At Work e quella pubblica presentano molti punti in comune: chat, condivisioni, gruppi. Nonostante tutto bisogna annoverare delle differenze come la limitazione delle informazioni unicamente alla rete stabilita dall'impresa, il controllo e l'accesso alle informazioni condivise da parte di quest'ultima, la netta divisione tra un account personale e At work.

Condivisione e riservatezza

Facebook At Work riconosce la prerogativa della rete aziendale, infatti, quest'ultima non è né accessibile, né visibile ad utenti esterni all'impresa. La riservatezza delle pubblicazioni è in questo senso centrale, le informazioni condivise sono visibili solo agli altri utenti dell'impresa o a se stessi, l'amministrazione dell'impresa al contrario può accedere ad ogni pubblicazione. Anche le informazioni dell'utente dipendente nonché personalizzabili e personali, sono comunque legate all'impresa. Facebook fornisce anche la possibilità di passare da un account all'altro facilmente mantenendo sempre riservate e separate le informazioni di un ogni account.

L'attivazione

Facebook At Work come si è già sopra accennato è in fase di attuazione, per attivare un account At Work per il momento è necessario farne apposita richiesta al centro assistenza di Facebook.



La rete At Work sarà accessibile tramite un url che possiamo definire d'impresa: nome_della_società.facebook.com . L'amministrazione è delegata totalmente all'impresa che: determinerà quali dipendenti hanno accesso e le loro informazioni professionali.

Nota: per il momento esiste solo una versione Facebook At Work mobile per iOs, quella Android è in working progress, presto disponibile.

Alternative di rete social interna

In seguito alcune soluzioni alternative che permettono di creare una rete social interna alla società. Simili alla piattaforma appena illustrata esistono: Yammer, SocialCast, Slack, quest'ultimo con un'interfaccia in lingua inglese; da non dimenticare LinkedIn che ha già annunciato l'uscita del sua rete social interna per professionisti.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Facebook at Work il social per professionisti » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.