Creare un sito internet professionale

Dicembre 2016

Essere presenti sul web è diventato un vero problema per le imprese. Il Web fornisce una finestra di visibilità, ma non solo. In effetti, Internet è un luogo in cui l'offerta incontra la domanda per concludere affari. È quindi logico che i professionisti, comprese le PMI, investano in esso. Tuttavia, creare il proprio sito web può rapidamente diventare un problema per un imprenditore che non ha competenze specifiche in questo campo. In questa guida vedremo quali sono le domande giuste da porsi per creare un sito web professionale.


Cosa aspettarsi dal vostro sito

Si tratta di fissare obiettivi e di stabilire una strategia internet. Le decisioni prese durante la fase di progettazione influenzeranno tutte le fasi della creazione di un sito.

Essere visibile su internet

Nella comunicazione è essenziale occupare lo spazio. Se un potenziale cliente effettua una ricerca su internet, deve poter trovarvi o troverà uno dei vostri concorrenti. Ci si rende accessibili a livello mondiale 24 ore su 24, spesso con un indicizzazione efficace. Il sito "vetrina" presenta le attività della società e dei suoi prodotti. Questo tipo di sito è abbastanza semplice e veloce da realizzare.

Prendere dei contatti, costituire un database

Indispensabile per la vendita e complementare alla vetrina, contattare un cliente via internet è spesso molto efficace e valorizzante. I visitatori del vostro sito hanno certamente un interesse per la vostra impresa. È quindi interessante prendere le loro informazioni tramite un modulo di contatto. Questo può essere fatto attraverso una richiesta per l'invio di brochure, preventivi o semplicemente attraverso l'iscrizione alla newsletter. I dati raccolti possono orientare meglio le vostre operazioni di marketing diretto.

Vendere su internet

Si può anche prendere in considerazione la vendita online. Ciò richiede un sito più elaborato con un modulo di ordine e di pagamento. Bisogna inoltre adeguare la logistica dell'impresa per garantire le consegne. Anche la gestione del magazzino è importante se non si vuole consegnare in ritardo oppure ritrovarsi senza merce dopo un pagamento. È un lavoro più complesso rispetto al solo gestire un semplice sito vetrina.

Quali prestatori scegliere

Una Web agency

Una web agency è una società specializzata nella progettazione e costruzione di siti web. Di solito si prende cura di tutti i progetti partendo da un ordine effettuato dal cliente. Questo è il metodo più sicuro, ma può anche essere il più costoso a seconda della domanda. Alcune agenzie web vendono dei pacchetti che comprendono la progettazione/realizzazione del sito, l'acquisto del nome del dominio e l'hosting. Questa soluzione consente di delegare interamente la creazione del proprio sito. Per saperne di più: Scegliere una Web Agency.

Contattare un webmaster indipendente

È anche possibile rivolgersi ad un webmaster indipendente per creare il proprio sito web. Questa soluzione offre il vantaggio di essere più flessibile. A volte è più facile parlare con una sola persona. Nell'ambito di un sito professionale, è importante scegliere bene il servizio. È possibile richiedere un elenco di siti che ha già creato per verificarne le competenze.

Lo svantaggio di questa soluzione è che a differenza di una web agency che di solito mette insieme tutte le competenze necessarie per la progettazione di un sito web efficace e completo, un programmatore indipendente può talvolta presentare lacune sugli aspetti della creazione web: può essere più esperto nel design che nella programmazione, o non essere molto esperto nella tecnologia webmarketing di cui il vostro sito ha bisogno, o anche non altamente specializzato in materia di programmazione, ma meno specializzato nella progettazione grafica, ecc. In breve: un buon sviluppatore che abbia familiarità con il suo lavoro e tutti i suoi aspetti si fa pagare bene, quasi quanto una web agency.

Gli hosting

Scegliere un buon l'hosting è essenziale. L'hosting è un fornitore di servizi che garantisce che le pagine del vostro sito siano accessibili online. Un cattivo hosting è sinonimo di fallimento e spesso di un sito inaccessibile, che potrebbe essere molto dannoso per la vostra attività. La vostra agenzia o fornitore indipendente vi saprà consigliare. L'host potrà anche farvi ottenere delle condizioni più interessanti grazie al volume di siti che elabora.

Quanto costa un sito professionale

I costi sono molto variabili a seconda della natura del progetto, ma anche dal fornitore di vostra scelta. In tutti i casi, è meglio fare qualche richiesta di preventivi e di confrontare i prezzi. Più il progetto è complesso e visivamente elaborato, tanto più vi costeranno le prestazioni del designer. L'analisi dei costi deve anche tener conto di quello che il sito mette a disposizione a livello di prospettive, di clienti o di vendite. Si tratta di un investimento.


Potete trovare dei siti web a soli 300€. Ma attenzione, a questo prezzo, si tratta piuttosto di un kit di grafica. Ciò significa che, come con qualsiasi blog, si può scegliere tra diversi design, diverse architetture già accertate che si arricchiscono con le proprie informazioni. Questa soluzione può essere interessante per un sito vetrina, ma deve essere evitata se si desidera che un sito sia completo e originale. Bisogna ricordarsi di tenere conto dei costi di gestione del sito, l'aggiornamento, l'animazione e l'indicizzazione, se non sono compresi nei pacchetti dei fornitori di servizi.

Spesso, si ha la tentazione di rivolgersi ai fornitori, i cui prezzi sono molto interessanti: un sito efficace e ben progettato non è fatto solo di design. Ci sono molti fattori da considerare e un vero professionista passerà del tempo a pensare al vostro sito, alla giusta strategia da attuare per massimizzare il ritorno sugli investimenti e questo tipo di servizio di alto valore aggiunto si fattura.

Coloro che offrono prezzi più interessanti sono generalmente dilettanti inesperti o sviluppatori con poca esperienza che cercano di lanciarsi sul mercato ma che vi possono fornire un sito incompleto, mal progettato o inadeguato alle proprie esigenze e difficili da evolvere. In breve: creare un buon sito che è in grado di garantire la propria presenza su Internet in modo efficace è un vero e proprio lavoro, sia di tipo intellettuale che tecnico. Non bisogna risparmiare sulla sua creazione, ma piuttosto considerarla come un importante investimento e, se non è fatta bene, non può avere di sicuro un feedback positivo.

Creare il proprio sito wev

La comparsa di strumenti di CMS, in particolare motori di blog sempre più potenti e di facile utilizzo, può in qualche misura permettere di creare il proprio sito. Wordpress è il motore di maggior successo per via della sua potenza, le tantissime possibilità di personalizzazione che permette di attuare, e la sua estrema facilità d'uso. Possiamo però citare anche Dotclear, un altro CMS molto popolare, così come Joomla e Drupal.

Questi strumenti sono in forma di script da installare sul proprio server, l'operazione è semplice e intuitiva, e di solito richiede meno di 2 minuti. Disporrete dunque di un blog facilmente personalizzabile è l'ideale per chi desidera acquistare un sito vetrina a basso costo.

Ma attenzione, se si ha l'ambizione di indicizzare (web positioning) correttamente il sito al fine di ricevere molti visitatori, sarà necessario utilizzare i servizi di professionisti webmarketing e delle tecniche SEO. Questa soluzione quindi sarà particolarmente interessante per i piccoli investitori che vogliono garantire la loro presenza su Internet, che non richiedono un grande sito o ben posizionato ma un sito discreto e ben progettato.

Quali sono gli obblighi legali per un sito web

Fare comparire le note legali

Nome del redattore;


Nome e coordinate dell'hosting;

Nome del webmaster;

Nota sulla proprietà intellettuale;

Per guidarvi nella redazione delle vostre note legali non mancano gli esempi su internet. Sono solitamente disponibili nelle note a piè di pagina dei siti web.

Perché mettere le note legali sul vostro sito

Perché, in primo luogo, è un obbligo legale: è obbligatorio indicare le note legali sul vostro sito per non rischiare sanzioni.

Per ispirare fiducia ai visitatori del sito: se l'utente non è in grado di identificare il proprietario o il responsabile del sito, il vostro sito perderà di credibilità, soprattutto se si tratta di un "negozio" online.

Per proteggere il vostro sito: con l'aggiunta di un paragrafo sul diritto d'autore e i copyright, proteggerete il vostro sito (logo, marchio, immagine, testo, ecc.).

Dopo aver fatto tutte queste lunghe riflessioni su tutti questi punti, siete pronti per creare il vostro sito.

Altri consigli a questa pagina: Creare un sito internet.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Creare un sito internet professionale » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.