Tutorial: installare WordPress in locale con XAMPP

Novembre 2016

Volete provare ad usare il CMS WordPress per creare il vostro blog/sito web? Prima di lanciarsi a capofitto e comprare un dominio, per poi capire che usare WordPress non è poi così semplice, sopratutto se parliamo di plugin, moduli, temi grafici e tutte le altre funzionalità per personalizzare il nostro blog/sito è meglio farsi un po' le ossa sul nostro computer a casa, con un server virtuale ed evitare di fare pasticci online. In questo tutorial vedremo come installare WordPress in ambiente di sviluppo chiamato XAMPP, per poter fare tutte le prove che vogliamo per personalizzare il nostro sito/blog, prendendocela comoda.


Installare e configurare XAMPP

In primis seguite i consigli di questa guida: XAMPP: installare e configurare in locale server apache e MySQL.

Creare un database

Aprire un browser (quello che preferite) e andate all'indirizzo http://localhost:



Scegliere la lingua italiana e nella pagina che segue, andare nella colonna sulla sinistra, e cliccare su Tools (Strumenti) > phpMyAdmin:



Sul pannello di configurazione di phpMyAdmin verrà creato il nostro database. Clic su Database poi immettere il nome del database, in questo caso è stato chiamato db_ccmtest, e clic su Crea:


Scarica e installa WordPress


Scaricare WordPress

Adesso non rimane altra cosa da fare se non scaricare WordPress:


WordPress download CCM;

Sito ufficiale WordPress.org.

Si tratta di un file zip, quindi avremo bisogno di un programma come 7zip o Winrar per scompattarlo.

Piccole modifiche da fare

Estrarre il contenuto del file zip appena scaricato nella cartella htdocs che si trova dove si è precedentemente installato XAMPP (da me è C:\xampp\htdocs).

Ora prendere la cartella Wordpress che è stata appena creata e rinominarla come si vuole per individuarla più facilmente in seguito, in questo caso sarà la cartella ccmtest.

Bisogna ancora modificare un file all'interno di questa cartella prima di andare ad installare WordPress.

Aprire la cartella ccmtest (che prima era WordPress) e cercare il file
wp-config-sample.php e rinominarlo in wp-config.php. Ora aprire questo file con un editor di testo come NotePad o NotePad++ e andare a cercare tra le prime righe questi valori:

/** Il nome del database di WordPress */
define('DB_NAME', 'database_name_here');

/** Nome utente del database MySQL */
define('DB_USER', 'username_here');

/** Password del database MySQL */
define('DB_PASSWORD', 'password_here'); 


Modificarli come segue: sostituire database_name_here con il nome del nostro database, in questo caso db_ccmtest, poi al posto di username_here mettere root, e infine al posto di password_here lasciare il campo vuoto.
Il risultato dovrebbe essere come segue:

/** Il nome del database di WordPress */
define('DB_NAME', 'db_ccmtest');

/** Nome utente del database MySQL */
define('DB_USER', 'root');

/** Password del database MySQL */
define('DB_PASSWORD', '');


Nota Bene: non togliete gli apici (le virgolette) altrimenti si rovinerà il codice e la procedura non andrà a buon fine.

Salvare e chiudere l'editor.

Installazione WordPress

Ora che sono state fatte tutte le modifiche necessarie andare ad installare WordPress:

Aprire il browser preferito (raramente si troveranno webmaster che usano browser diversi da Firefox, ma usate pure quello che volete) e andare all'indirizzo http://localhost/nome-tua-cartella/wp-admin/install.php, in questo caso è http://localhost/ccmtest/wp-admin/install.php.

Questa è la pagina di installazione di WordPress. Verranno ora richieste delle informazioni:

Titolo del sito, deciderà l'utente

Nome utente, questo servirà per accedere al pannello di controllo, quindi mettere qualcosa facile da ricordate.

Password, la password per accedere al pannello di controllo (in locale noi abbiamo messo solo uno "spazio"). Se si tratta di un sito online impostare una password sicura (a questo indirizzo troverete la nostra guida a riguardo: Come scegliere, gestire e rendere sicure le password).

L'email utente, l'email personale o, in caso di azienda, quella aziendale.

Privacy, se si lavora in locale non è importante, ma, quando si passerà online, chiaramente lasciare attiva questa opzione per essere indicizzati da Google e affini:


Login

Non resta altro da fare che effettuare il login su Wordpress:


Come accedere ulteriormente al sito in locale

Per accedere al sito in locale basterà digitare nella barra degli indirizzi del browser che preferite: http://localhost/ nome-cartella (in questo caso http://localhost/ccmtest). Per accedere al pannello di amministrazione di WordPress invece basterà digitare:

http://localhost/nome-cartella/wp-admin/ (in questo caso http://localhost/ccmtest/wp-admin/).

Altre guide utili

Pubblicare un blog o un sito professionale con WordPress.

Scegliere un tema WordPress professionale.

Short-code, buon utilizzo: mettere un articolo online con Wordpress.

Come creare un blog.

Se avete domande, dubbi e/o curiosità fatecelo sapere, iscrivetevi al forum e create una discussione qui: CCM Forum Webmastering.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Tutorial: installare WordPress in locale con XAMPP » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.