Come promuovere un'applicazione mobile

Dicembre 2016

Le applicazioni mobile possono essere molto importanti per un'azienda nei confronti dei clienti, complementari ad un sito internet e possono servire come supporto per presentare prodotti e servizi, ma anche per avere una linea diretta con i clienti e/o prospetti. Il successo di un'applicazione è proporzionale alla sua visibilità, che influenza il numero di download. Come promuovere un'applicazione mobile e assicurarsi che venga usata dai possessori di smartphone/tablet?


Obiettivi di un'app mobile per le aziende

Sempre più persone navigano su internet da un terminale mobile, smartphone o tablet, alcune stime affermano che si tratti di una percentuale superiore al 40% degli utenti totali e sono in costante aumento. Per un'azienda, la scelta di un'applicazione mobile permette di arricchire l'esperienza multimediale degli utenti. È anche un supporto per pubblicità e comunicazione. Ecco qualche esempio di contenuti proponibili tramite applicazione mobile:


Offerte promozionali su prodotti o servizi;

Servizi complementari proposti ai clienti (ordini, monitoraggio spedizioni, gestione appuntamenti, ecc.);

Maggiore visibilità dei prodotti per i prospetti;

Vetrina delle attività aziendali;

Contenuti ludici.

L'utilità delle app mobile per l'azienda è quindi molteplice e riguardano sopratutto visibilità, comunicazione e servizi complementari. È consigliato aggiornare regolarmente i contenuti, per assicurarsi un uso costante da parte dell'utente.

Mettere online un'applicazione mobile dev'essere complementare agli altri contenuti presenti sul sito web aziendale (ad esempio rispettare lo stile grafico, collegamenti tra il sito "corporate" e l'applicazione, un download facilitato sul sito aziendale, ecc.).

Perché promuovere un'applicazione mobile

Molti cose possono portare al successo un'applicazione mobile: interattività, contenuti interessanti, ecc. Ciononostante, per fare in modo che gli utenti abbiano accesso comodamente all'applicazione, o che gli venga suggerita regolarmente, è necessaria una promozione. È la promozione dell'applicazione che può valorizzarla rispetto ad altre applicazioni esistenti. Nel 2013, la quantità di applicazioni mobile proposte giornalmente negli store era di 978 su iTunes (iOS), 1107 per il Google Play (Android) e 286 sul Windows Store (Microsoft).

Nota Bene: lo sviluppo di un'applicazione mobile rappresenta un costo per l'azienda. Per rendere l'investimento fruttuoso, la promozione dell'applicazione dev'essere integrata nell'intero progetto.

Come promuovere l'applicazione mobile

Scegliere una piattaforma adatta

L'applicazione può essere sviluppata per diversi sistemi operativi: iOS per iPhone e iPad, Android (smartphone e tablet), o anche Windows OS (Microsoft) e Blackberry. La scelta della piattaforma più adatta è relativa a queste domande: a chi è destinata? Qual'è lo smartphone più usato dagli utenti target? Come capire che OS usano?


Le ricerche più recenti possono aiutarci su che OS concentrarsi per l'applicazione. Una ricerca dell'IDC (agosto 2014) mostra, ad esempio, che gli OS più diffusi sono certamente i più diffusi, 84,7% degli smartphone girano su Android, contro l'11,7% per l'iOS e il 2,5% per Windows Phone.

È anche possibile adattare la scelta dell'OS basandosi sulle abitudini dei visitatori abituali del sito aziendale, ad esempio nel caso di un sito di e-commerce. Questi dati possono essere recuperati tramite Google Analytics (Funzioni > Cellulari > Traffico sul sito per cellulari > Rapporto Panoramica).

Pubblicare aggiornamenti regolarmente

Pubblicare aggiornare regolari migliora l'indicizzazione dell'applicazione nello store online dove viene proposta. Gli aggiornamenti permettono anche di proporre sempre un contenuto pertinente agli utenti. Possono anche solo essere dei richiami, nel caso l'applicazione fosse poco usata dall'utente.

Incoraggiare gli utenti a dare un'opinione o un commento

Le opinioni degli utenti possono essere un elemento determinante per spingere altre persone a scaricare l'applicazione. Nel caso degli app store online, le applicazione con i voti migliori possono essere proposte per prime. L'impatto delle opinioni possono quindi essere di grande interesse.


Si possono inserire nell'applicazione stessa dei suggerimenti ricorrenti agli utenti per fare in modo che essi esprimano la loro opinione. Se l'applicazione è legata ad un programma di fidelizzazione, l'utente potrebbe anche essere ricompensato per dire la sua. Se l'opinione di un utente è negativa, prendere in considerazione le critiche e segnalare la risoluzione del problema.

Promuovere l'applicazione a clienti e prospetti

Per promuovere l'applicazione presso clienti e prospetti si possono usare diversi supporti:

Inserire un banner o di un link valorizzato sul sito internet aziendale;

Una finestrella pop-up che propone il download dell'applicazione per gli utenti che visitano il sito mobile;

Comunicare sul sito corporate dell'azienda e sui social network;

Post sponsorizzati sui social media adattando le campagne agli utenti mobile;

Inviare delle email (newsletter) a clienti e prospetti per notificare che l'applicazione è stata messa online.

Nota Bene: la promozione può cominciare anche prima che l'applicazione venga effettivamente messa online.

Organizzare campagne pubblicitarie a pagamento

Le campagne pubblicitarie a pagamento possono far decollare i download dell'applicazione. Permettono di mettere in luce puntualmente l'applicazione grazie a tag precisi. Da notare: la campagna di promozione può portare ad un aumento significativo dei download in un determinato periodo. Questo parametro offre all'applicazione migliore visibilità nelle classifiche delle applicazioni più scaricate.


Il programma AdWords di Google propone diverse campagne promozionali per le applicazioni mobile. Possono essere effettuate come annunci sui motori di ricerca, con un redirecting sul vostro online store. La diffusione della campagna può anche essere specifico ai soli utenti mobile.

Campagne Installazioni di app mobile: annunci personalizzati e criteri di targeting volti ad aumentare il numero di download e installazioni dell'app. Disponibile per le app sull'App Store (iOS) e sul Google Play Store (Android).

Fonte: Google AdWords.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Come promuovere un'applicazione mobile » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.