Creare una pagina Facebook aziendale

Novembre 2016

Con più di 1 miliardo di iscritti, Facebook è diventata la piattaforma di social networking da non perdere. Un vero Eldorado per i grandi marchi che non hanno esitato ad utilizzarlo per promuovere i loro prodotti, tramite le fanpage Ma non c'è bisogno di essere una multinazionale per avere una pagina su Facebook. La creazione è gratuita e anche le piccole e medie imprese possono comunicare su Facebook.

Obiettivi per la pagina Facebook

La creazione di una pagina Facebook può raggiungere diversi obiettivi. In tutti i casi, l'azienda deve riflettere bene su come usare la propria pagina Facebook. Ecco quali sono gli obiettivi più comuni delle aziende che usano Facebook.

Reclutare su Facebook

Alcune aziende non hanno problemi a creare una pagina interamente dedicata alle risorse umane. Diffondono annunci di stage e di impiego. Facebook può essere un database importantissimo per trovare lavoratori rapidamente, con più di 24 milioni di iscritti (su 27 milioni che usano internet).

Nota Bene: Facebook non è particolarmente orientato alle relazioni professionali, al contrario di LinkedIn o Viadeo. Non usate solo Facebook come canale per il recruiting.

Trovare prospetti e partner su Facebook

Comunicando l'attività della vostra azienda e i vostri bisogni, potrete anche trovare dei prospetti su Facebook. Stessa cosa per partner finanziari che ne sapranno di più sulle attività della vostra azienda.

Fare pubblicità Facebook

Come si può utilizzare Facebook per fare pubblicità? Diffondendo su larga scala informazioni sui prodotti che vendete e sulle attività della vostra impresa e, naturalmente, facendovi conoscere. Se ne sentite il bisogno, non esitate a creare due pagine distinte: una commerciale e l'altra più istituzionale.

Sviluppare il proprio "capitare sociale" su Facebook

"In questo nuovo mondo i soldi contano relativamente. Quello che importa, è il capitale sociale". Nell'intervista che ci ha rilasciato, Tara Hunt (esperta di social network e di web 2.0) riassumeva così una delle funzioni del social network: "Bisogna capire che la presenza di un'azienda sui social network non si traduce semplicemente con ROI sonante (ROI = Return On Investment, tradotto indice di redditività del capitale investito o ritorno sugli investimenti). Non aspettatevi, quindi, di recuperare gli ultimi investimenti creando una pagina Facebook".

Tara Hunt, parla, dell'effetto Whuffie, una moneta effimera del futuro, indicizzata su tre valori: il capitale di simpatia, il network e la notorietà. Sulla pagina Faceook, l'azienda lavora sulla propria immagine, e di conseguenza, il lavoro sull'immagine permette di farsi conoscere dai prospetti o di aumentare le vendite. La pagina Facebook permette all'azienda di conversare con clienti e prospetti. Da notare, che non è tramite la quantità di conversazioni, ma la qualità delle interazioni coi fan che migliorano l'immagine dell'azienda. Meglio una discussione di qualità che molte interazioni non qualitative.

Come creare una pagina Facebook

Per cominciare bisogna avere un account Facebook attivo, per poter creare la vostra pagina (anche più di una). La creazione di una pagina è gratuita e potrete cancellarla quando volete. Basta andare su una fanpage e cliccare su Crea una pagina. Nell'interfaccia di creazione bisogna scegliere una grafica per illustrare la vostra pagina. La grafica può includere il logo e il nome dell'azienda.

Nota Bene: Facebook genera automaticamente una "miniatura" dalla vostra grafica. Questa miniatura apparirà quando aggiornate il vostro status. Alla fine del processo di creazione, non dimenticate di cliccare su Pubblica la pagina per renderla attiva. Potete modificare la struttura della pagina e aggiungere degli elementi cliccando su modifica la pagina, che si trova sotto la foto della pagina. La pagina è modificabile quanto e quando si vuole.

Qualche azione da fare lanciando una pagina Facebook:

Riempire il campo delle informazioni generali: Appariranno nella sezione Informazioni (contatti, descrizione, URL, ecc.). Cercate di personalizzare la pagina, segnalando i vostri interessi o perlomeno quelli dell'azienda, come selezionare delle pagine Facebook favorite, o connesse, queste appariranno "in primo piano" sulla home page Facebook, permetteranno ai visitatori di capire meglio la vostra attività e le vostre preferenze, ecc.

Aggiungere amministratori alla pagina, sopratutto se lavorate in modo collaborativo: basta cliccare su modifica pagina (in alto a sinistra della pagina) sulla pagina di cui siete amministratori. Sulla pagina che segue, nella colonna destra figura una finestrella Amministratori. Cliccare su Aggiungi, poi selezionare uno dei vostri contatti, cui volete fornire diritti di amministratore. Potrà quindi animare la pagina, moderare i commenti, ecc.

Scaricare foto: Le foto sono dei supporti propizi ai commenti e alle conversazioni tra utenti. A maggior ragione se la vostra azienda ha contenuti visivi interessanti e di qualità. Le immagini caricate sono visibili sulla pagina, e sono quindi un modo semplice per cominciare un dialogo con i nuovi fan.

Configurare i permessi

Le modifiche riguardano anche i permessi che accordate ai membri della pagina. Potete autorizzarli a commentare gli status, postare dei link, delle foto o dei video, di commentare per esprimere il proprio parere. Come per ogni social network, Facebook punta sull'interattività, ed è quindi consigliato autorizzare i membri a poter compiere tutte queste azioni. Tuttavia, se pensate che il vostro settore di attività sia sensibile, potete sempre disattivare qualche opzione. Per finire, il vostro status di amministratore vi permetterà di moderare i contributi di ogni membro.

Usare un'applicazione di aiuto alla creazione

Da poco, delle applicazioni Facebook permettono di guidare l'utente durante la creazione di una pagina Facebook. Tigerlily, ad esempio ha lanciato una piattaforma di aiuto alla creazione di pagine Facebook. Una volta creato un account Facebook, basta andare sulla piattaforma di Tigerlily per creare la pagina impresa. La piattaforma Tigerlily funziona come un CMS: permette di creare l'identità visiva della pagina, aggiungere widget (un video player, moduli per sondaggi, o un flusso Twitter), avere accesso a statistiche e creare schede con molta semplicità. Tigerlily propone anche una versione "lite", che permette di creare una sola pagina e di installare i widget (di base). Propone anche dei servizi a pagamento, chiaramente più forniti.

Che informazioni divulgare, come comunicare

Una volta creata la pagina, bisognerà animarla regolarmente e proporre del contenuto ai vostri "fan" (i membri della pagina). Per farlo, non esitate a pubblicare le news dell'azienda scrivendo articoli o condividendo link indirizzanti al vostro sito. Pubblicare foto e video è cosa molto positiva per rendere la pagina dinamica. Le imprese commerciali possono mettere le promozioni in primo piano. Se avete in programma un evento importante, invitate i fan grazie alla funzione "eventi" e riceveranno un invito personalizzato.

Facebook è una piattaforma di social network sulla quale creerete un contatto con i vostri fan, un atteggiamento troppo formale è quindi da evitare. Preferite un tono più familiare, cordiale e disteso. Non esitate a rivolgervi direttamente ai membri della pagina o a conversare quando commentano status e pubblicazioni.

Come reclutare dei fan su Facebook

Una volta creata la pagina, dovrete "reclutare" dei fan per la pagina. Per farlo, suggerite ai vostri amici Facebook di diventare fan della pagina. Comunicate l'esistenza della pagina su ogni canale, inserendo un "badge" sul vostro sito o inserendo l'indirizzo nella firma delle mail.
Facebook propone anche un modulo di pubblicità a pagamento, con formule a clic o alla giornata.

Qualche precauzione per l'animazione della pagina

Facebook è molto pignolo sul regolamento, e quindi è buona cosa controllare regolarmente di non infrangere le condizioni d'uso, soprattutto perché tendono a cambiare da un giorno all'altro. In genere, non utilizzate mai un account non legato ad una persona fisica per creare la pagina impresa.

Facebook vieta i falsi-profili e, se avete in mente di creare un profilo del tipo "Azienda X", potrebbe costarvi la pagina. Se un profilo viene cancellato, anche le pagine create da esso vengono cancellate. È anche vietato creare dei concorsi sulla fanpage, senza creare app Facebook che "hostano" il concorso. Alcune aziende dopo aver organizzato un concorso senza passare da un'app si sono viste chiudere la loro pagina senza troppi complimenti, né avvertimenti. Quindi state attenti.

Programmare status, aggiungere livelli di amministrazione (ruoli) Facebook

Facebook permette ai gestori di una pagina Facebook di attribuire fino a 5 ruoli diversi a dei co-amministratori, con diritti più o meno larghi. I 5 ruoli sono i seguenti: Manager (gestione ruoli di amministrazione) - il più alto di grado -, creatori di contenuti, moderatore, annunciatore, analisi statistica.

I diversi ruoli sono spiegati nel dettaglio su questa pagina.

La funzione di programmazione status è disponibile dalla finestra di condivisione status Facebook (l'icona a forma di orologio). È possibile pianificare la pubblicazione di uno status da 10 minuti a 6 mesi in anticipo, con intervalli tra i post di 15 minuti. La funzione permette anche di pubblicare un posto "antedatato", per posizionarlo correttamente nella Timeline.

Facebook per imprese: fonte di risorse per perfezionarsi

Per guidare le imprese nell'ottimizzazione della loro pagina e aiutarle a modellare la loro strategia social media, il social network ha creato uno spazio informativo, intitolato "[https://www.facebook.com/business/ Facebook Business (solo parzialmente disponibile in italiano, alcune sezioni sono ancora in traduzione).

Questo comprende 4 rubriche relative alle diverse azioni marketing possibili utilizzando Facebook: Pagine, Pubblicità, Attualità sponsorizzate e Piattaforme.

La rubrica Pagine dà dei consigli pratici al lancio della pagina impresa, e propone diversi tutorial scaricabili in formato PDF (in inglese per il momento). Le tematiche affrontate: organizzare una strategia relazionale attorno ad una fanpage, usare gli strumenti statistici per misurare l'efficacia delle azioni, ecc.

La rubrica Pubblicità fornisce raccomandazioni generali sul targeting di prospetti, la pianificazione delle campagne pubblicitarie, e propone una guida per ottimizzare le prestazioni di esse.

La rubrica Attualità sponsorizzate fornisce dettagli sul procedimento che permette di amplificare la visibilità di alcune azioni (ad esempio un contenuto condiviso sulla pagina), o di alcuni strumenti (pagina luogo, o applicazione creata dall'impresa) presso i prospetti, appoggiandosi sulla rete di abbonati.

Nella rubrica Piattaforma, Facebook spiega l'interesse di integrare i "moduli social" di Facebook ad un sito internet, o di creare al propria applicazione Facebook.

Infine la pagina Facebook Business propone anche una guida di "buone pratiche" che sono consigli sull'insieme di strumenti Facebook, e una pagina di presentazione di studi di aziende che hanno sviluppato le loro attività tramite una pagina Facebook.

5 punti essenziali da ricordare

La creazione di una pagina Facebook impresa è gratuita.

Le condizioni di utilizzo dettate da Facebook evolvono nel tempo, consultatele quindi se avete un dubbio prima di fare qualcosa di particolare (vedi qui). Per quanto riguarda le informazioni condivise su Facebook, un semplice principio da ricordare : sono proprietà di Facebook da quando le create.

Avete la possibilità di cancellare una pagina in qualsiasi momento. Si fa nella sezione "gestire i permessi".

Tutte le azioni di gestione pagina sono accessibili da Modifica la pagina (in alto a destra), che permette di ritornare all'interfaccia di gestione (menu: parametri, gestire i permessi, informazioni generali, immagine profilo, "primo piano", risorse, gestire gli amministratori, applicazioni, mobile, statistiche, aiuto).

Supervisione e moderazione: Se il vostro wall è aperto ai commenti, siatene moderatori, nel senso che diventate "responsabile editoriale" di questo spazio. Per questo siete tenuti a cancellare i messaggi che vanno contro la legge, come ad esempio quelli diffamatori). Concepite il vostro muro Facebook come un valore aggiunto di supervisione : tendenze, controllo della concorrenza, soddisfazione clienti, ecc.).

Per aiutarvi a moderare i commenti, potete utilizzare strumenti di monitoring come Oorok, un'app Facebook che permette di filtrare i messaggi e i commenti lasciati dai vostri fan, per moderarli con un clic nel caso si spingano troppo in là (vengono inviati degli avvisi se vengono trovati messaggi sospetti).

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Creare una pagina Facebook aziendale » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.