Aprire un blog

Novembre 2016

Un blog è un diario online in cui si può scrivere quello che si vuole e lo si può condividere con il resto del mondo. Molti utilizzano il proprio blog ad esempio per scrivere articoli sull'attualità, altri sulla tecnologia e altri ancora su moda e make-up. A seconda della popolarità che il blog riesce a raggiungere su internet, il blogger potrà essere considerato o meno un web influencer.


Scegliere una piattaforma per il proprio blog

Il primo passo per poter aprire il vostro blog è quello di scegliere una piattaforma tecnica. Un blog è condizionato dalla propria piattaforma, le cui presentazioni variano a seconda dei prestatari. Dunque la scelta deve esser ponderata poiché risulterà difficile migrare da una piattaforma a un'altra. Meglio basarsi su un hosting che abbia una buona grafica delle pagine che propone- è necessario informarsi inoltre sulle condizioni del servizio, gratis o a pagamento, e infine scegliere in base alle caratteristiche tecniche offerte. Una piattaforma a pagamento propone opzioni supplementari come la pubblicazione programmata, l'aggiunta di link sponsorizzati o il trackback, (utile quando il blog è molto visitato). Certamente converrà anche tenere conto anche della popolarità della piattaforma.

Scegliete anche la piattaforma in funzione delle possibilità grafiche che offre, affinché la grafica del vostro blog rispecchi la vostra attività. Wikipedia propone una lista di blog hosting, così come Yahoo! 360. A queste si aggiungono i media (giornali, online e non, ad esempio) che propongono anche delle piattaforme blog. Molti gli strumenti disponibili sul web, principalmente delle "blog farm" (piattaforme hosting di blog), fornite da BlogSpirit o TypePad, così come programmi a pagamento Movable Type. L'indirizzo del vostro blog, tipo http://nomeblog.nomepiattaforma.com può essere associato a un nome di dominio, che permette di memorizzarla più facilmente. Per maggiori informazioni: Come creare un blog?

L'autore dello stesso blog

La prima rubrica da completare e quella che offre informazioni riguardo l'autore. Questa rappresenterà la propria carta d'identità da blogger. È possibile scegliere se restare anonimi o meno e se inserire una foto. L'autenticità, unita ad un pizzico di originalità, con la quale vi presentate è importante per la percezione esterna del proprio blog. Potete scegliere di inserire la vostra età, il vostro lavoro, i vostri interessi.

Per i contatti mail associati alla rubrica "contattare l'autore", è meglio impiegare una mail dedicata al blog, che creerete per l'occasione (su Yahoo, Gmail, Outlook, ecc). Spesso, l'host del blog vi propone di creare un indirizzo mail con lo stesso dominio. Potete anche scrivere la vostra mail in questo modo: nickname@dominio, per evitare che i robot incaricati di recuperare gli indirizzi mail sul web, non la trovino.

I commenti sul blog

I commenti sono delle rubriche che rendono vivo il blog e lo identifica. Accanto il contenuto, ogni post può ricevere dei commenti da parte dei lettori. Dall'interfaccia tecnica del blog, sarà possibile decidere di attivare o meno la funzione per i commenti: date prova di onestà e di apertura di spirito accettando i feedback, ma anche i complementi (che possono anche arricchire l'articolo) ai vostri post da parte dei propri lettori.

Potete anche scegliere di moderare questi commenti, affinché questi non vengano visualizzati sul blog, se non prima di essere approvati. Potete filtrarli prima della pubblicazione o moderarli dopo la pubblicazione. Dovete comunque sorvegliare i commenti, per evitare i troll o i post "fuori argomento". Moderando questi commenti, certo non sarete spontanei, ma eviterete i problemi, compresi quelli giuridici. Infatti, per legge, il blogger è responsabile giuridicamente dei commenti pubblicati sul suo blog, anche se non ne è l'autore. Può quindi essere condannato se sono di carattere diffamante, offensivo, razzista, ecc.

Presentazione del blog

Dalla vostra piattaforma, la forma del vostro blog è impostata, ma gli darete la vostra il vostro tocco personale tramite i contenuti. A parte gli articoli stessi, occupatevi del BlogRoll, indicando dei blog che sentite vicini a voi o che vi piacciono: dal loro tono, ma anche per le tematiche che trattano, forse simili alle vostre.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Aprire un blog » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.