Vine - Come utilizzarlo per fare dei video

Novembre 2016

Come usare Vine per arricchire la comunicazione sui social network? Quest'applicazione è diventata in qualche mese uno strumento potente per promuovere prodotti o costruire un marchio su internet, creando mini video originali. In che contesto professionale utilizzare Vine? Come maneggiare questa applicazione, e utilizzarla nel marketing?


Cos'è Vine

Vine è un'applicazione mobile disponibile per i terminali iOS (iPhone, iPod, iPad) e Android che permette di creare e condividere dei mini videoclip con i membri della community Vine, e sui social network Twitter e Facebook. Di seguito troverete i link per scaricare l'app:

Download Vine per Android;

Scaricare Vine per iOS.

6 secondi per creare un video originale

Vine permette di registrare dei videoclip di una durata di 6 secondi utilizzando la fotocamera del proprio smartphone. Il videoclip può essere costituita da una o più sequenze:


Le sequenze vengono registrate una ad una. Per registrare una sequenza dall'app, basta premere su Registra, poi lasciare il tasto per finire la sequenza filmata, e passare alla seguente. Una volta terminato, il clip sarà pronta per essere condivisa sulla piattaforma di hosting Vine.co, e sui social network. Una volta online, il clip si riproduce a ripetizione : una caratteristica che ricorda le gif animate.

Audience/target Vine

La community di utenti Vine;

Gli abbonati alle vostre pagine Facebook e Twitter, grazie alle funzioni di sharing dell'app;

I visitatori del proprio sito/blog: i video possono essere inseriti sulla pagina internet che si preferisce.

Quali professionisti usano Vine

Giornalisti e professionisti dei media;

Professionisti del marketing (marketing viral);

Community managers;

Artisti;

Formatori/Insegnanti (primi approcci ai video);

Piccoli commerci (per promuovere un articolo/prodotto, ad esempio, i ristoranti);

Professionisti freelance (ad esempio chi è alla ricerca di lavoro).

Utilizzo di Vine

L'utilizzo di Vine è gratuito, ma necessita la registrazione di un account (con indirizzo e-mail, o connettendosi al servizio tramite un account Twitter). Non ci sono limiti di upload alla piattaforma. Ecco qualche caratteristica dell'app:

Si possono aggiungere tag di geolocalizzazione e descrizioni per ogni video;

Sharing istantaneo dei video su Vine.co, poi a scelta su Facebook e Twitter;

È possibile condividere i video su pagine internet terze, tramite un codice generato dall'applicazione («embed»);

Si possono usare le due telecamere (frontale e posteriore) per registrare i video;

Vine non propone funzioni di ritocco o montaggio. È quindi necessario fare il video in presa unica o ricominciare.

Utilizzo marketing di Vine: consigli

Pre-requisiti: Vine è fortemente legato all'utilizzo dei social network. È importante essere attivi su Twitter e Facebook, e avere una community di fan/follower abbastanza grande per sperare di avere un effetto virale un volta che il video è online.

Prima di filmare: Definire il contenuto del video, il target, e fissarsi un obiettivo preciso in termini di comunicazione. Il clip deve contenere un messaggio facilmente comprensibile, pur essendo d'impatto. Senza creatività/originalità, è poco probabile che il clip diventi virale.

Sfruttare le due costrizioni di Vine: La durata (6 secondi) e la modalità di diffusione del clip, in modo ciclico. Il formato impone 12 sequenze da 0,5 sec al massimo. La seconda costrizione accentua l'effetto "comico" o di "caduta" proprio come le immagini animate gif.

Utilizzare l'audio con prudenza: Vine permette di visualizzare simultaneamente audio e video. Se il primo elemento è interessante dal punto di vista della narrazione, escludono una parte di spettatori (ad esempio gli utenti collegati da mobile in un ambiente rumoroso).

Lavorare sulla sequenza finale (caduta): Quest'ultima condizionerà l'azione eventuale dello spettatore, come condivisione, commenti, like, ecc.

Idee per video su Vine

Inscenare una situazione del tipo prima/dopo (accentuare il contrasto);


Creare un time-lapse, svelando le tappe di un processo lungo accelerato (ricetta di cucina, brainstorming, ecc.);

Compilare le risposte di un mini-sondaggio a consumatori, utenti, collaboratori;

Realizzare un mini-tutorial;

Porre un enigma in forma di videoclip;

Promuovere un evento (teaser);

Pubblicare testimonianze di clienti.

Fidelizzare il proprio pubblico con Vine

Vine può essere utilizzato in maniera più spinta per la fidelizzazione o per allargare il proprio pubblico, nei seguenti contesti:


Pubblicazione di una serie di videoclip periodici

Concorsi a premi per il video più originali. La partecipazione è facilitata dal formato molto corto e la semplicità di utilizzo dell'app. L'uso degli hashtag correlati (ad esempio il nome del marchio) dei partecipanti può accrescere la visibilità di quest'ultimo sui social network.

Comunicare in privato con Vine Messenger

Dal 2014, Vine accoglie un servizio di messaggistica completo, battezzato Vine Messenger. Tramite l'app gli utenti possono comunicare in privato inviando video e testi. La messaggeria permette anche di comunicare con i contatti al di fuori di Vine: i membri possono utilizzare la rubrica dei loro smartphone per inviare SMS o email. Vine Messenger permette di mandare lo stesso messaggio fino a 10 persone simultaneamente, aprendo fino a 10 conversazioni separate.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Vine - Come utilizzarlo per fare dei video » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.