Strumenti Google

Luglio 2017

Il leader dei motori di ricerca Google è una vera e propria galassia che propone una moltitudine di strumenti interattivi. Infatti, sempre più professionisti utilizzano un account Gmail (Google Mail) e dispongono di un account di Google+ , il quale consente di condividere applicazioni e caratteristiche molto pratiche. Ecco una panoramica generale delle cose da non perdere.


Google Agenda

Il vantaggio di usare l'agenda di Google Agenda è quello di poter pianificare eventi (per attività e/o clienti ad esempio), identificandoli con colori diversi e condividendoli con il proprio staff. Google Agenda permette di avere una panoramica comune tra gli eventi collettivi e individuali, senza che essi siano visibili dal resto del team. Inoltre dà l'opportunità di invitare i propri contatti ad un evento e di creare avvisi. Niente di rivoluzionario certo, ma il tutto è molto facile da usare.

Google Drive

Servizio di archivio e di condivisione dati in cloud (hostato su dei server esterni a Google). Questo servizio offre la possibilità di modificare qualsiasi documento stoccato su Google Drive (Word, tabelle, immagini, ecc.) da ogni luogo desiderato, connettendosi con il proprio account Google. È soltanto necessario che i documenti in questione siano condivisi con le persone interessate e autorizzate alla modifica del documento. È anche possibile avere accesso a questi documenti senza avere un account Google.

Google Analytics

Ecco un programma indispensabile per i webmaster, senza necessariamente risultare un vero e proprio nerd! Google Analytics, infatti, dà delle statistiche precise sulle visite (numero di visitatori, di pagine visitate, sorgenti del traffico) del sito internet. L'analisi di questi dati è preziosa per migliorare l'indicizzazione e la la qualità del traffico sul sito. basta avere un account Google e di integrare un codice all'interno del sito per avere accesso a questi dati.

Google Trends

Google Tends è un indicatore di tendenza che identifica la popolarità dei vari siti web a seconda delle keyword e degli argomenti di ricerca che sono associati con il brand valutando il numero di richieste digitate su Google. Affinché i dati possano essere utilizzati da Google è necessario che il sito non sia troppo recente e deve avere avuto abbastanza visite.

Google Alert

Seguite un determinato argomento? Ad esempio la fama della propria azienda? Il sistema Google Alert è molto efficace e semplicissimo. Grazie ai tag, potete settare i vostri Alert per ricevere puntualmente articoli, news, discussioni sull'argomento che vi interessa.

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da Casamarce. Ultimo aggiornamento 27 dicembre 2016 alle 09:48 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «Strumenti Google» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.