Miti e leggende: AVI è un formato video

Novembre 2016


Mito


Avi è un formato video

Realtà


FALSO

Spiegazione

Contenitore e codecs


AVI non è un formato video, ma un formato contenitore.

Bisogna differenziare due cose:
  • Il codec, che è il formato numerico del flusso video e audio, vale a dire la sequenza di byte che rappresenta il video o l'audio.
  • il contenitore che conterrà una o più flussi audio e / o video e il cui ruolo è quello di organizzare questi flussi in un solo file (taglio flussi, interlacciamento, aggiungere informazioni aggiuntive come tempo - titolo del brano - sottotitoli...).


Questi contenitori possono contenere uno o più flussi e/o audio codificati grazie a diversi codecs: DivX, MP3, Vorbis, H.264, Sorenson, Theora...
Esistono numerosi codecs

Abitudini


Comunque, è vero che alcuni contenitori contengono abitualmente solo certi tipi di flussi.

Per esempio, i file .MOV contengono generalmente dei flussi codificati con codec della Apple (QuickTime, Sorenson...).
Anche i file .OGG contengono generalmente dei flussi Vobis (audio) o Theora (video), ma non è un obbligo.

Ad esempio nulla impedisce di creare un file .AVI che contiene un flusso video H.264 e una pista audio Vorbis, o ancora un file .OGG contenente un flusso DivX e una traccia mp3.

Se utilizzate VLC, basta digitare CTRL+J (oppure strumenti > informazioni codificatore) durante la lettura di un video per scoprire i flussi che contiene e la loro natura.

Anche alcuni programmi come MediaInfo e Gspot permettono di vedere quali codec sta usando il video.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Miti e leggende: AVI è un formato video » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.