La mia SSD è compatibile con TRIM

Agosto 2017

Il comando TRIM, disponibile sulla maggior parte degli hard disk SSD (controller Intel, Indilix e Sandforce in maggioranza), permette ad alcuni OS (Linux a partire dal kernel 2.6.33 e Windows 7 tutte le versioni), di evitare la perdita di performance col passare del tempo.

A cosa serve TRIM

TRIM serve a cancellare direttamente le celle di memoria implicate quando si cancella un file, per ottimizzare le scritture future, che andranno a essere effettuate senza dover pre-cancellare come imposto dalla tecnologia della memoria Flash. Per fare in modo che il comando TRIM sia attivo serve una SSD compatibile, che i driver del controller della scheda madre siano compatibili e Windows 7 (di base Vista e XP non supportano TRIM).

La mia SSD supporta TRIM

Per saperlo, scaricate il software CrystalDiskInfo. Una volta eseguito, verificate che TRIM appaia in grassetto nella linea caratteristiche. Se TRIM è grigio vuol dire che la vostra SSD non prende in carico il comando. Verificate comunque sul sito del produttore, è possibile che una versione Firmware che prende in considerazione il comando sia disponibile.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Casamarce. Ultimo aggiornamento 1 agosto 2016 alle 13:38 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «La mia SSD è compatibile con TRIM» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.