Come installare i firmware su Xiaomi

Dicembre 2017

Il produttore cinese di smartphone Xiaomi viene sempre più apprezzato anche da noi, per i suoi modelli economici e dalle caratteristiche tecniche funzionali. La particolarità di questi modelli consta nel fatto che molte versioni di MIUI, a seconda dello smartphone acquistato, possono avere firmware, lingua e app diverse, anche se il contenuto dello smartphone, in termini di caratteristiche tecniche è sempre uguale. Come installare un firmware MIUI Global diverso su Xiaomi? Ecco alcune procedure da seguire.


Firmware Xiaomi esistenti

Gli smartphone della casa produttrice cinese non sono venduti negli store ma acquistabili su internet, direttamente dalla Cina (anche se ancora per poco, già Amazon Italia e rumors della stessa azienda preannunciano il contrario). Per questo motivo, a seconda del fornitore, è possibile che vi siano presenti diverse versioni MIUI, che è possibile cambiare.

Tra le versioni MIUI che è possibile trovare sugli smartphone Xiaomi, abbiamo: il firmware originale cinese, quello multilingua e il firmware Global, che come il multi lingua presenta già il PlayStore di Google preinstallato. Quella ufficiale di Xiaomi è quella Global; mentre la versione multilingua la si può trovare su dispositivi in cui, il fornitore che ha venduto il prodotto, ha provveduto ad installare.

Installazione del firmware Global su Xiaomi

Come accennato, trattasi del firmware ufficiale della cassa produttrice, pensato proprio per utenti internazionali. Purtroppo, al suo interno, la lingua di installazione potrebbe non essere in italiano, dunque se si vuole installare una versione MIUI in lingua italiana sarà meglio optare per un firmware multilingua, che però necessita lo sblocco del bootloader e la ricerca della versione italiana adatta.

Firmware Xiaomi in italiano

La versione MIUI di Xiaomi in lingua italiana è possibile scaricarla con firmware multilingua da due community straniere specializzate sui prodotti Xiaomi: Xiaomi EU, la versione europea e quella MIUI IT, che traduce e aggiorna le versioni nuove dei firmware cinesi in lingua italiana.

Download firmware Xiaomi

A seconda del modello in proprio possesso è possibile sia installare una modifica della recovery con flashare del firmware (su modelli precedenti a quelli del 2015), oppure procedere prima attuando il bootloader, poi installando la recovery e infine il flashare. Molto dipende dal modello dello smartphone.


Per procedere al bootloader di uno smartphone Xiaomi di nuova generazione, bisogna scaricare il programma Xiaomi sul PC, effettuare il login con il proprio account Xiaomi, poi accertarsi che l’opzione Find Phone sia attivata e, infine, abilitare la modalità developper (questa di attiva cliccando più volte sul numero di serie del software).

Fatto questo, procedere entrando nelle opzioni Avanced, visualizzate sullo schermo, cliccare su Mi Unlock Status. Una volta connessi entrambi i dispositivi, computer e smartphone, spegnere quest’ultimo, per poi riaccenderlo in modalità fastboot, ossia cliccando in tasti volume in contemporanea. Collegare il dispositivo mobile al PC, tramite il cavo, poi cliccare Unlock, sul software MiUnlock del telefono. A volte è possibile che venga richiesto di attivare un codice che arriva dopo qualche tempo, abbiate pazienza.

Modalità di recovery Xiaomi

Dopo aver scaricato il firmware, come indicato in precedenza, procedere quando detto sopra inerente al fastboot. Una volta connesso il telefono al computer, digitare fastboot devices, attendere il risultato in un valore e poi procedere inserendo il comando fastboot flash recovery nominativodellarecovery.img e poi attendere che il flash venga completato. Per avviare la recovery del telefono cliccare su fastboot nominativorecovery.img.

Arrivati a questo punto, attendere il riavvio in modalità di rrecovery TWRP, swipe verso destra per confermare le modifiche di Never show this screen during boot again, precedentemente selezionato. Si aprirà così una schermata, probabilmente in lingua cinese, cliccare prima sul sesto rettangolo a partire da sinistra, Impostazioni, poi sull’icona a forma di mondo (all’estrema destra dello schermo) e qui selezionare il quinto quadratino, la lingua inglese.

Procedere premendo su Wipe e confermando con uno scroll del dito sul display. Dalla schermata principale selezionare Wipe, poi Format Data e Yes, per confermare; allo stesso modo cliccare su Reboot, Reboot to recovery e attendere che il dispositivo riavvii la modalità di recovery. A questo punto collegare lo smartphone al PC e copiare il file .zip della ROM in memoria, Install, nome del file da installare e attesa per qualche minuto, prima di terminare la procedura cliccando su Reboot System.

Nota Bene: ogni dato sarà cancellato, quindi fare attenzione e accertarsi che il telefono abbia sufficiente ricarica o un caricatore a portata di mano.

Foto: © Xiaomi.

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da e-claudia. Ultimo aggiornamento 5 dicembre 2017 alle 13:38 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «Come installare i firmware su Xiaomi» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.