Google My Business: come funziona

Luglio 2017

Se sei il proprietario di un’attività commerciale, una struttura alberghiera o hai uno studio dove svolgi la tua attività da libero professionista, ecco la soluzione definitiva per aumentare la visibilità della tua attività nella tua zona, consentendo ai tuoi clienti o prospect di raggiungerti con maggiore facilità, grazie al servizio gratuito di Google My Business.


Cos’è Google My Business

La scheda di Google My Business è quel riquadro di informazioni che appare sulla pagina Google, ogni qualvolta si cerca un’attività specifica, quale può essere un negozio, un ristorante, un bar, uno studio medico. Questo insieme di informazioni è di primaria importanza per un’attività, per il semplice fatto che essa costituisce un centro di scambio di informazioni tra cliente e proprietario. Infatti, creare una scheda Google Business vuol dire “mettersi in vetrina”, e imparare a gestire la propria presenza online, grazie agli strumenti Google, quali Maps e Search, che facilitano chi ci cerca a raggiungerci, a mettersi in comunicazione con noi.

Google My Business è gratuito

Il servizio di Google My Business è assolutamente gratuito. I proprietari, che magari mancano delle conoscenze di marketing online base, quali per l’appunto Business, o la creazione di una mappa personalizzata di Google Maps possono essere contattati da agenzie truffaldine che spacciandosi per partner Google offrono loro pacchetti che presentano come vantaggiosi per creare una scheda Google My Business. Per valorizzare la propria attività non c’è bisogno di essere esperti di informatica, né di spendere un solo centesimo, vediamo come.

Come creare la propria scheda personale

Per prima cosa bisogna essere in possesso di un account mail Gmail. Se non lo si ha ancora, ecco come creare un indirizzo Gmail. Fatto questo, basterà loggarsi (aprendo la pagina iniziale di Google e cliccando sul quadrato accanto la propria foto, o direttamente dalla propria casella mail, in alto a destra) e cliccare su Altro (in fondo al rettangolo) > My Business:




In questo modo verrà aperta una scherma dalla quale, a sinistra, basterà cliccare su Crea un account gestionale, per iniziare. Inserito il nome di una filiare, ad esempio, se la nostra azienda ha diverse sedi, sarà possibile iniziare ad inserire le proprie informazioni inerenti all’attività, sia importando file con attributi, sia manualmente cliccando su Aggiungi una sede:



Attivazione della scheda My Business

Una volta inserito l’indirizzo corretto della sede del proprio esercizio commerciale, Google provvederà ad inviare una cartolina postale contenente un codice di attivazione. Il lasso di tempo da quando si crea una scheda a quando la si attiva potrà variare in base al servizio, in genere dopo 15 giorni è tutto pronto. Nel frattempo, è possibile preparare la scheda inserendo foto, indirizzo mail, numero di telefono e sito web:




Una volta arrivato il codice basterà rientrare su Google My Business ed inserirlo per poter visualizzare la propria scheda su Google.

Nota Bene: Google offre una guida passo dopo passo, molto intuitiva, che faciliterà il percorso. Quindi niente panico, è più facile di quanto possa sembrare. Tra l'altro è da notare anche il fatto che alcuni tipi di attività, quali case vacanze, affittacamere che non presentano una reception di accoglienza aperta negli orari indicati non potranno, previa verifica da parte di operatori Google, attivare una scheda Google Business, perché contraria alle politiche di un servizio basato sull'esigenza impellente di recarsi in loco e di trovare qualcuno per usufruire del servizio.

I vantaggi di Google My Business

Come già accennato, la creazione di questa scheda è vantaggiosa per tre semplici motivi: il primo inerente alla gestione delle informazioni che potranno essere così condivise con maggior facilità, ad un pubblico più ampio; il secondo motivo è correlato alle foto e alle attività che si mostrano sulla scheda: risposta alle recensioni, un nuovo prodotto, le indicazioni stradali e per ultimo la possibilità di analizzare il proprio trende l'audience di clienti grazie agli strumenti integrati che permettono di conoscere quante persone hanno chiamato, risultati di ottimizzazione SEO e rendimento, oltre alla creazione di campagne di marketing online.

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da e-claudia. Ultimo aggiornamento 19 luglio 2017 alle 10:59 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «Google My Business: come funziona» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.