Schermo LCD o al Plasma

Luglio 2016

Lo schermo piatto e lo schermo largo presentano dei vantaggi e degli inconvenienti. Per essere sicuri di non fare la scelta sbagliata, ponetevi una semplice domanda: su quale aspetto siete inflessibili? Alcuni consigli per aiutarvi a decidere.


Schermo Plasma/Schermo LCD: due tecnologie distinte

Lo schermo LCD (Liquid Cristal Display) filtra la luce. Esso è composto da due placche parallele trasparenti e un sottile strato di cristalli liquidi viene posto tra queste placche. Questi cristalli hanno la proprietà di orientarsi quando vengono attraversati dalla corrente elettrica per produrre pixel.

Lo schermo plasma contiene un gas (una miscela tra argon e xenon). Eccitato dalla corrente elettrica, il gas contenuto nelle celle dello schermo (pixel) produce una radiazione luminosa che viene poi convertita per ottenere 16 milioni di colori.

Considerazioni pratiche

Le dimensioni dello schermo e la questione di visualizzazione

Pensate bene dove piazzare lo schermo nella stanza a casa. Per schermi di piccoli dimensioni (da 15 a 36 pollici) esiste solo la tecnologia LCD. Tra il 37 e 50 pollici, sono disponibili entrambe tecnologie. Al di là di 50 pollici, troviamo i schermi al plasma. La tecnologia HD (alta definizione) permette di guardare lo schermo panoramico anche in modo ravvicinato. Attenzione comunque alla salute dei vostri occhi, prevedete una distanza almeno di 5 volte la diagonale dello schermo. Questo vi aiuterà a determinare la dimensione giusta.

Durata di vita e di consumo di energia

Tra 50 000 e 60 000 ore per LCD.
Tra 30 000 e 50 000 ore per il plasma.
Circa 6 ore al giorno durante 14 anni per entrambi.
La tecnologia al plasma consuma più energia (fino al 20% in più) per l'illuminazione dei pixel sullo schermo rispetto alle lampade LCD (lampade ad alta efficienza), mentre gli ultimi dispositivi LCD sono anche progettati per un "basso consumo".

Prezzo

Il televisore al plasma è ancora più costoso di quello LCD (a pari dimensioni). Ma il divario si sta restringendo.

L'immagine: pregi e difetti

Colori / contrasto / Pixel « morto » / Fluidità

La struttura degli schermi al plasma permette di ottenere un colore nero profondo: i contrasti e i dettagli risaltano meglio su immagini scure o luminose. Sui LCD, i colori scuri vengono resi in un modo meno perfetto (tracce di luce), anche se questa tecnologia si sta migliorando. Il plasma restituisce i colori in modo più naturale. Evita inoltre i "pixel morti", che sono visualizzati in bianco e nero sullo schermo LCD (a volte molto fastidiosi). La sequenza di immagini può apparire più limpida sul plasma.

L'angolo di visuale

Importante se non si è di fronte allo schermo. I televisori al plasma offrono in generale migliori angoli di visualizzazione. A 160° o 170° (verticale/orizzontale) lo schermo LCD distorce l'immagine più dello schermo al plasma.

Sensibilità all'immagine fissa o l'effetto "bruciato"

Questo tipo di difetto è specifico nei plasma. Quando un'immagine è statica per troppo tempo sullo schermo, i pixel possono essere distorti (in particolare nelle prime 200 ore di utilizzo). Questo difetto è irreversibile e provoca la perdita di luce in alcuni punti. Se si utilizza lo schermo per i videogiochi, la tecnologia LCD è più appropriata.

Effetto specchio

GLI Schermi al plasma riflettono fonti di luce esterne. Questo difetto può influire sulla qualità della visione.

Redering dei movimento

Sugli LCD all'inizio fu un po' scarso, ma il rendering delle scene con movimenti ormai equivale quello dello schermo al plasma.

Vedi anche :
Il documento intitolato « Schermo LCD o al Plasma » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.