Monitoraggio cronologia accessi Gmail

Maggio 2017

Se si ha il dubbio che terzi abbiano utilizzato senza permesso il proprio account Gmail, l'account di posta elettronica di Google, ecco che è possibile accertarlo ritrovando la cronologia accessi Gmail e agendo di conseguenza.

Come sapere se qualcuno entra nella mia mail

Aprendo la cronologia accessi Gmail sarà possibile controllare la data e l’ora dell’ultima connessione sul proprio account e l’indirizzo IP utilizzo per consultare quest’ultimo. Per accedere alle informazioni basterà andare in basso a destra della pagina iniziale e qui scoprire l’ora e la data dell’ultima attività:



Se la data e l’ora non corrispondono all’ultima connessione, cliccare su Dettagli per saperne di più. Qui sarà visualizzato il menu Informazioni sull’attività:



Nella sessione centrale (oscurata per privacy) sarà possibile visualizzare il numero dell’IP di chi legge la mail.

Cosa fare se qualcuno spia le mie email

Se ci si è accorti che alcune connessioni non corrispondono né agli orari né al proprio IP, sarà necessario disconnettere tutte le sessioni web connesse a Gmail. Per fare questo sempre nella pagina dei Dettagli cliccare il tasto grigio in alto a sinistra Esci da tutte le altre sessioni web e poi consigliamo di cambiare password. Per prevenire future connessioni da parte di terzi ecco che si può visualizzare un’allerta in caso di attività inusuale sull’account. Per attivare l’opzione andare su Informazioni dell’attività, poi cliccare su Modifica:



Nella schermata visualizzata spuntare l’opzione Visualizza allerta in caso di attività anomala:



Per un ulteriore controllo è bene anche verificare che l’intruso entrato nella propria casella di posta Gmail non trasferisca tutta la posta in arrivo verso un’altra casella mail. Per farlo entrare in Impostazioni (rotella d’ingranaggio) e poi nella scheda Inoltro e POP/IMAP nella prima sessione Inoltro controllare se non vi sia una mail. Se è presente un indirizzo terzo cancellarlo e spuntare l’opzione Disattiva l’inoltro.

Foto: © Google.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da e-claudia. Ultimo aggiornamento 12 maggio 2017 alle 14:32 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «Monitoraggio cronologia accessi Gmail» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.