Come installare WordPress in locale

Dicembre 2016

Installare WordPress in locale su PC vuol dire servirsi del proprio computer come un server, prima di cercare un host sul web. In questo modo si avrà tutto il tempo necessario per creare il proprio sito con WordPress offline. Questo consentirà di risparmiare del tempo e anche del denaro, invece di lasciare un sito in manutenzione online, oltre che ad avere sempre pronta (per ogni evenienza) una copia locale del sito stesso anche dopo che esso sarà online. In questa guida metteremo in evidenza due metodi: uno più facile, che prevedere l’installazione di un software (Instant WordPress) e l’altro più complesso, che prevede l’installazione di un server locale (WAMP).


Come installare e utilizzare il software Instant WordPress

Ideale per i principianti, questo metodo è molto semplice da applicare e consente di accedere velocemente alla dashboard WordPress. Da notare questo metodo è riservato allo sviluppo di siti WordPress e non supporta altri CMS. Ecco dove scaricare l’ultima versione di Instant WordPress (4.5). Dopo averla scaricata aprire il file download e avviare l’installazione. Poi, una volta terminato il download, fare clic su Chiudi:



In questo modo un file chiamato InstantWP_4.5 verrà visualizzato nella cartella in cui si è deciso di registrare il programma:



Aprire la cartella e fare clic sul file InstantWP.exe per avviarlo. Verrà così visualizzato il pannello d’amministrazione di Instant WordPress, cliccare su Wordpress Frontpage:



Il sito in fase di creazione verrà aperto con il browser Internet Explorer (parametro che sarà possibile cambiare):



Ritornando nel pannello d’amministrazione di Instant WordPress, cliccare su WordPress Admin. Il nome utente di default sarà admin e la password, password, inserirli nel modulo di login e cambiare la lingua se necessario. Inserite le credenziali si arriverà alla dashboard WordPress, dove si potrà procedere a creare il proprio sito WordPress.

Nota Bene: si consiglia vivamente di cambiare successivamente il nome utente e la password dalla dashboard WordPress.

Installare e utilizzare WordPress con WAMP

Per poter lavorare con WordPress in locale, oltre che alla soluzione sopra presentatasi potrà optare per l’utilizzo di WAMP, una soluzione più complessa e soprattutto professionale, che consente di lavorare anche su siti diversi da WordPress.

Installare WAMP

Ecco il link di download per l’ultima versione di WAMP. Scegliere il link a seconda della versione Windows in proprio possesso, se da 32 o 64 bit. Cliccare sul link su Passa al download diretto, scritto in giallo, se non si desidera riempire il modulo. Una volta scaricato sul PC, aprire WAMP e iniziare l’installazione, convalidando ogni tappa. Terminato il processo d’installazione cliccare su Termina. Richiudendo la finestra si potrà notare come sul desktop si sarà creata una scorciatoia, aprirla cliccando con il tasto destro su di essa e poi scegliere l’opzione Esegui come amministratore. Il logo WAMP sarà visualizzato nella barra delle applicazioni, in verde. In caso l’icona risulti arancio, è bene chiudere Skype e riavviare WAMP.

Scaricare WordPress

Scaricare l’ultima versione di WordPress dal sito ufficiale WordPress. Decomprimere tutti i file della cartella WordPress nella cartella WAMP installato in precedenza, poi se non si sarà cambiato nulla dell’installazione WAMP, si dovrebbe trovare nel percorso, C:/wamp/www/. Apparirà un messaggio che citerà che il file index.php esiste già, eliminarlo.

Creare un database con Wamp

Riavviare WAMP (in quanto amministratore). Fare un clic sinistro sull’icona verde presente sulla barra delle applicazioni e cliccare su Riavvia i servizi, poi cliccare ancora con il tasto sinistro sull’icona e cliccare phpMyAdmin. Nel modulo di login visualizzato, inserire root come nome utente e lasciare vuoto il campo inerente alla password, poi cliccare Esegui. Fatto questo si aprirà una nuova finestra, cliccare su Database in alto a sinistra. Bisognerà inserire un nome al data base, ad esempio db_wordpress e poi cliccare sul tasto Crea. Una volta fatto vi si potrà installare il proprio WordPress.

Installare WordPress in locale

Per poter, infine, installare il proprio WordPress in locale, fare ancora clic con il tasto sinistro sull’icona WAMP e scegliere l’opzione Localhost, poi fare clic su Comincia per iniziare. Reinserire ancora le informazioni viste in precedenza: nome del database, nel nostro caso db_wordpress; ID: root; password: nessuna. Poi cliccare sul tasto per confermare. Un messaggio indicherà che si sarà passata correttamente la prima parte dell’installazione, cliccare su Avvia Installazione e attendere fin quando non apparirà un messaggio di avvenuta installazione.

In seguito si potrà accedere in locale, cliccando su Connetti e inserendo le proprie informazioni e accedendo così alla dashboard WordPress, da configurare come più si desidera.

Ritornare a WordPress passando per WAMP

Una volta chiuso WAMP, per poter ritornare su WordPress fare clic sull’icona WAMP e cliccare localhost. Il sito sarà qui visualizzato come apparirebbe a terzi. Per poter ritornare sulla dashboard WordPress e apporvi modifiche a quest’ultimo inserire l’URL: http://localhost/wp-admin.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Come installare WordPress in locale  » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.