L’automobile connessa per l'impresa

Dicembre 2016

Mentre il mondo degli smartphone continua a crescere, le aziende che si occupano di tecnologia ricercano costantemente nuovi metodi per poter collegare gli oggetti in modo da semplificare la vita degli utenti mobili. Nel corso degli ultimi anni, il settore automobilistico ha integrato i trend di internet acquisendo funzioni come la geo-localizzazione e GPS, comandi vocali, traffic-aware cruise control e connessione internet costante nei nuovi modelli. Queste caratteristiche, ricercate e ben studiate, non hanno solo l’obiettivo di aumentare la sicurezza dei passeggeri ma anche di far sì che essi siano più produttivi anche al volante.


Connettere un’auto

La definizione di connected car (auto connessa) indica un mezzo che è equipaggiato con un accesso internet, solitamente una connessione wireless (local area network) LAN, che permette all’auto di condividere la connessione con altri dispositivi all’interno o all’esterno del veicolo.

La maggior parte delle auto connesse sono equipaggiate con un computer touch screen che ospita più app e caratteristiche, meglio conosciute come sistema infotainment. Questo sistema d’intrattenimento basato sull’informatica lavora con i dati mobili dello smartphone del conducente e può connettersi anche a internet se il veicono ne è equipaggiato. I moduli di infotainment sono compatibili con i sistemi operativi mobili più diffusi, tra cui iOS e Android.

Caratteristiche delle auto connesse

Navigazione e geo-localizzazione

In primo luogo un’auto connessa fornisce i suoi utenti di tecnologie di navigazione e geo-localizzazione. Mentre la tecnologia GPS (detta anche sistemi di posizionamento globale) che è già da tempo integrata sulle automobile, consente, grazie ai suoi servizi d’aggiornamento dati di monitorare i dati del traffico, dei limiti di velocità e i vari punti di interesse presenti sul proprio percorso d guida (parcheggi, stazioni di servizi, negozi). La geo-localizzazione consente anche ai conducenti, di ritrovare la propria auto in un parcheggio, grazie ad un app installata sul proprio smartphone.

WiFi on board

Molte auto presentano un WiFi o un hotspot di bordo. Questo collegamento favorisce un più facile accesso alle applicazioni utili alla guida Il WiFi on board consente di accedere e utilizzare Internet in maniera molto più facile, aprendo app sia d’intrattenimento che di produttività (per il lavoro).

Comandi Vocali

Il computer di bordo di un’auto connessa consente ai passeggeri di utilizzare funzioni di chiamate o messaggistica completamente a mani libere. Grazie ai comandi vocali, infatti, si tutela anche il conducente che senza dover distogliere la propria attenzione dalla strada.

Indicatori del cruscotto

Le auto connesse forniscono ai conducenti anche una varietà di indicatori sul cruscotto che consentono loro, tra le altre cose, di monitorare la propria velocità, il chilometraggio, l’uso del motore, il consumo di carburante e di CO2.

Image © Martial Red - Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « L’automobile connessa per l'impresa » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.