Mail Delivery System che significa

Novembre 2016

Le mail intitolate Mail Delivery System sono delle email inviate dal server di messaggistica (server SMTP) all'indirizzo del mittente, quando subentra un errore alla consegna della posta al destinatario indicato. Le ragioni di questa mancata consegna possono essere diverse e, in generale, sono specificate nel testo della mail di “delivery”.

Nella maggior parte delle volte si constata un errore di tempo: se l’email del destinatario è piena, ossia "user is over quota"; per un errore di battitura del indirizzo del emittente "User unknown in relay recipient table" o in caso di errore riguardante il dominio “Host or domain name not found"; se l’indirizzo o server SMTP del mittente viene rifiutato (blacklist).

In questa guida ci si interesserà all'errore Mail Delivery System, nel caso in cui si ricevano questo genere di mail più volte a giorno (una dozzina, un centinaio al giorno). In questo caso non si tratta più di un caso isolato ma di un vero e proprio problema che vede terzi utenti utilizzare il proprio indirizzo email per inviare messaggi di spam. Infatti, bisogna tenere a mente che l’indirizzo del mittente non è garante del fatto che una qualunque email sia stata inviata dallo stesso mittente, poiché, come nella vita reale, si può passare per altre persone utilizzando il loro nome e inserendolo nell'indirizzo del mittente:



Pertanto, nel caso in cui degli spammer o hacker inviino ai propri contatti o internauti sconosciuti mail con il proprio nome mittente, il server di posta segnalerà errori Mail Delivery System a questi ultimi. In termini tecnici, si sta descrivendo un fenomeno di retrodiffusione. In casi del genere non si può fare molto, ma si deve solo aver pazienza e attendere che questa campagna di spedizione mail spam finisca. In alterativa è possibile configurare la posta in arrivo affinché questa sposti in automatico le mail Mail Delivery System in una cartella specifica, operazione che differisce a seconda del servizio webmail utilizzato o del client di posta.

Il protocollo SPF (Sender Policy Framework) è stato realizzato nel 2014, per permettere la verifica del mittente e limitare questa pratica di spammer.

Nota Bene: qualunque account mail, soprattutto in casi di webmail (come Hotmail, Gmail) possono essere piratati e utilizzati per inviare mail. In generale, queste mail appaiono tra gli elementi inviati, e dunque è facile accorgersene.

In caso di furto di account di posta, ci si raccomanda di cambiare la propria password e di effettuare un’analisi del proprio computer con Malwarebytes Anti-Malware. Se invece si desidera verificare se il proprio computer ha subito un attacco da parte di spam o virus, si consiglia un’analisi FRST; inviare i rapporti su un pjjoint o aprire un post sul forum CCM per un supporto diretto.


Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Mail Delivery System che significa » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.