Adobe Digital Edition

Dicembre 2016

Per leggere i libri digitali bloccati da DRM Adobe (ma anche di altre società), si è obbligati a utilizzare Adobe Digital Edition (ADE). L’app, gratuita, è disponibile sia per Windows che per Mac OS, direttamente dal sito ufficiale Adobe. Per gli altri sistemi operativi (GNU/Linux, BSD), non è possibile un’utilizzo diretto ma si potrà utilizzare Wine o la virtualizzazione totale di Windows.


Per un corretto utilizzo del software, è necessario collegare il dispositivo con ID Adobe, associato a una email e una password. La prima volta è sufficiente andare sul sito Adobe e procedere con l’identificazione, poi basterà inserire la mail e la password in ADE. Nonché facile da svolgere, l’applicazione può causare qualche problema, quindi è sicuramente da svolgere con pazienza e cautela.

Richiesta di autorizzazione ADE

Aprire ADE, entrare nel menu Aiuto e poi Autorizzare il PC (o cliccare la scorciatoia di tastiera CTRL + Maiusc + U). Scegliere un fornitore di e-Book (ad es. Adobe ID) poi inserire l’indirizzo mail registrato con ID Adobe. Scegliere la password e poi cliccare sul tasto Autorizza.

Crea identità su Adobe

Per creare un nuovo ID Adobe cliccare su questo link e poi procedere al riempimento del modulo visualizzato.

Limitare il numero di autorizzazioni ADE

L’obiettivo prefisso da DRM è quello di esercitare uno stretto controllo e limitazione del suo utilizzo, infatti, non è possibile utilizzare ADE su più dispositivi, Windows o Mac. Tanto che se una è già autorizzata, il permesso sarà rimosso per poterlo autorizzare sulla nuova.

Nota Bene: rimuovere l’autorizzazione prima di effettuare una qualunque manovra sul dispositivo, ad esempio prima di vederlo, o di rottamarlo.

Eliminare l’autorizzazione su ADE

In ADE sarà possibile eliminare un’autorizzazione cliccando nel menu Aiuto, poi Rimuovi autorizzazione (CTRL + MAIUSC + D).

Rimozione forzata dell’autorizzazione su ADE

Per forzare l’eliminazione dell’autorizzazione su ADE, ecco un metodo alternativo a quello precedente, più complicato, ma efficace:


Aprire ADE sul dispositivo da eliminare, poi visualizzare Informazioni sull’autorizzazione (CTRL + MAIUS + I o attraverso il menu Aiuto), sarà visualizzata l’autorizzazione secondo lo schema seguente: mail-Adobe ID (urn:uuid:insieme-di-numeri-e-lettere). Procedere copiando l’insieme-di-numeri-e-lettere (senza parentesi), avviare regedit (per l’Editor del registro) poi avviare una ricerca (CTRL + F), incollando l’insieme-di-numeri-e-lettere, convalidare la ricerca e attendere.

Una volta trovata la chiave, eliminarla poi cliccare F3 per continuare la ricerca ed eliminare l’altra chiave trovata. Continuare così fino all’eliminazione delle 3 chiavi ripetutesi, poi ricominciare la ricerca copiando e incollando l’indirizzo mail (che ritorna una sola volta). A questo punto chiudere l’Editor del registro e riavviare ADE, rimuovere l’autorizzazione (CTRL + MAIUSC + D o attraverso il menu sotto Aiuto) e convalidare. Visualizzando, ancora una volta, le Informazioni dell’autorizzazione (CTRL + MAIUS + I o dal menu Aiuto), si potrà visualizzare l’assenza dell’autorizzazione e l’opzione di scelta di una nuova autorizzazione.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Adobe Digital Edition » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.