Datawarehouse e datamart

Luglio 2017
Il luogo di stoccaggio intermedio dei differenti dati in vista della costituzione del sistema d'informazione decisionale detto magazzino di dati (in inglese datawarehouse). Il datawarehouse è così il solo luogo di consolidamento dell'insieme dei dati aziendali.

Il creatore del concetto di DataWareHouse, Bill Inmon, lo definisce come segue: «Un datawarehouse è una raccolta di dati tematici, integrati, non volatili e storicizzati per la presa di decisioni».

Le sue caratteristiche principali sono quindi le seguenti:

Il datawarehouse è orientato soggetti, questo significa che i dati raccolti devono essere orientati «lavoro» e quindi divisi per tema;

Il datawarehouse è composto da dati integrati, cioè è necessaria una «pulizia» preventiva dei dati per una razionalizzazione e una normalizzazione;

I dati del datawarehouse sono non volatili il che significa che un dato introdotto nel deposito lo è effettivamente e non è destinato ad essere cancellato;

I dati del datawarehouse devono essere storicizzati, quindi datati.

Datamart

Il termine Datamart (letteralmente magazzino di dati) designa un sotto-insieme del datawarehouse che contiene i dati del datawarehouse per un particolare settore aziendale (dipartimento, direzione, servizio, gamma prodotto, ecc.). Si parla quindi ad esempio di DataMart Marketing, DataMart Commerciale.

Potrebbe anche interessarti


Data warehouse and datamart
Data warehouse and datamart
Almacén de datos y tienda de datos
Almacén de datos y tienda de datos
Datawarehouse et datamart
Datawarehouse et datamart
Datawarehouse e datamart
Datawarehouse e datamart
Ultimo aggiornamento 31 ottobre 2016 alle 14:24 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «Datawarehouse e datamart» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.