Audio multicanale (5.1, 6.1, 7.1)

Dicembre 2016
Il termine «Audio multicanale» designa l'uso di più tracce audio in vista del ritorno su un sistema con più casse.


Audio multicanale

Esiste una terminologia associata, costituita da due cifre separate da un punto (2.1, 5.1, 6.1, 7.1, ecc.), che permette di classificare il tipo di configurazione spaziate delle casse in funzione del numero delle tracce audio utilizzate. La prima cifra indica il numero di canali principali ciascuno destinato ad essere rimandato ad una cassa, mentre la seconda designa la presenza di effetti di bassa frequenza (in inglese Low Frequency Effect, sigla LFE) destinati ad essere rimandati su una cassa di bassi. Inoltre, 1.0 corrisponde ad un suono audio mono (sottinteso monocanale) e 2.0 corrisponde ad una sorgente sonora stereo.

Configurazione spaziale

Secondo il numero di canali audio, esiste una configurazione spaziale delle casse che permette di ottimizzare l'effetto cercato. Delle icone specifiche presenti sui supporti multicanale permettono di simbolizzare il numero di canali e la ripartizione delle casse nello spazio grazie a dei piccoli riquadri neri (rappresentanti ogni canale) ripartiti in un riquadro che rappresenta la stanza:


configurazione spaziale

Configurazione 5.1

La configurazione spaziale delle casse di un sistema 5.1 è di un'importanza primordiale dato che condiziona direttamente la qualità di ascolto e il realismo degli effetti sonori. Esistono alcune regole da rispettare per posizionare al meglio ogni cassa:

Le casse frontali devono idealmente essere poste alla stessa altezza d'ascolto dell'ascoltatore seduto. I satelliti posteriori (surround) devono essere posizionati leggermente sopra questa linea d'ascolto.

Le casse frontali sinistra e destra devono essere disposte da una parte e dall'altra del televisore facendo attenzione a rispettare il lato di ciascuna. In pratica esse devono formare un angolo da 25° a 45° con l'ascoltatore.

La cassa centrale deve essere posizionata direttamente sopra o sotto la TV dato che serve principalmente ai dialoghi degli attori principali.

La cassa dei bassi può essere disposta ovunque nella stanza, di preferenza posata a terra per trasmettere meglio le vibrazioni. La cosa migliore è provare diverse posizioni nella stanza.

La posizione ottimale per i satelliti posteriori è dietro l'ascoltatore in modo da formare un angolo da 90° a 110° con quest'ultimo:

configurazione spaziale di un sistema 5.1

Configurazione 6.1

La configurazione 6.1 è simile alla 5.1, con l'aggiunta di un canale posteriore centrale per compensare il «vuoto» fra le due casse posteriori:


configurazione spaziale di un sistema 6.1

Configurazione 7.1

Una configurazione 7.1 propone di riempire il « vouoto » fra le due casse posteriori non con una ma bensì con due casse:


configurazione spaziale di un sistema 7.1

Potrebbe anche interessarti :

Multichannel audio (5.1, 6.1, 7.1)
Multichannel audio (5.1, 6.1, 7.1)
Audio multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Audio multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Multikanal-Ton (5.1, 6.1, 7.1)
Multikanal-Ton (5.1, 6.1, 7.1)
Son multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Son multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Som multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Som multicanal (5.1, 6.1, 7.1)
Il documento intitolato « Audio multicanale (5.1, 6.1, 7.1) » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.