Struttura di un programma

Novembre 2016
L'aspetto di un programma dipende dal tipo di linguaggio usato per fare il programma. Tuttavia, quasi tutti i linguaggi di programmazione sono basati sullo stesso principio:

Il programma è costituito da una serie di istruzioni che la macchina deve eseguire. Questa esegue le istruzioni man mano che legge il file (quindi dall'alto in basso) fino a che non incontra un'istruzione (detta a volte istruzione di collegamento) che le indica di andare in un luogo preciso del programma. Si tratta quindi di una sorta di set di pista nel quale la macchina deve seguire il filo conduttore e eseguire le istruzioni che incontra fino a che non arriva alla fine del programma e quindi si ferma.


La nozione di variabile di un programma informatico

Nella maggioranza dei linguaggi, si lavora generalmente su delle variabili, cioè si associa un nome al contenuto. Si potrà quindi chiamare una variabile myVar e immagazzinarvi la cifra 8.

Tipo di dati

Alcuni linguaggi accettano che si associ ad un nome di variabile qualsiasi tipo di dato (cioè sia un numero intero sia un carattere), e allora vengono chiamati linguaggi non tipati. Infatti come si nota nel capitolo rappresentazione di dati, il tipo di dati condiziona il numero di byte sul quale il dato è codificato, cioè l'occupazione in memoria di questo dato nonché il formato nel quale è rappresentato.

Questa è la ragione per cui i linguaggi evoluti (C e Java) sono dei linguaggi tipati, ciò significa che ad una variabile si associa non soltanto un nome ma anche un tipo di dati che bisognerà precisare quando si dichiara la variabile, cioè quando si scriverà il nome della variabile per la prima volta bisognerà precisare al compilatore che tipo di dato questa può contenere (il modo di dichiarare la variabile dipenderà dal linguaggio).

Sintassi

I linguaggi richiedono una sintassi rigorosa, quindi le cose non possono essere scritte come si vuole. Alcuni linguaggi sono case sensitive , questo significa che un nome scritto in minuscolo non sarà considerato equivalente allo stesso nome scritto in maiuscolo. Così la variabile detta "myVar" sarà una variabile diversa da quella "MyVar". I nomi delle variabili ammettono generalmente una lunghezza massima (che dipende dal linguaggio) e un set di caratteri ridotto, fra i quali troviamo solitamente i seguenti caratteri:

abcdefghijklmnopqrstuvwxyz 
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ
1234567890_


Così, uno spazio (" ") è in realtà un carattere a parte intera, detto carattere speciale. È quindi raro che un linguaggio accetti dei caratteri speciali nel nome di una variabile.

Parole riservate

Nella maggior parte dei linguaggi, esistono alcune parole che non possono essere attribuite ai nomi delle variabili, queste sono dette parole riservate (in inglese reserved words). Esse saranno spiegate nel capitolo corrispondente ad ogni specifico linguaggio.

Le costanti

Le costanti sono dei dati il cui valore non può essere modificato. Vengono definite generalmente all'inizio del programma. Il valore contenuto nella costante può essere di qualsiasi tipo, secondo quello che il linguaggio autorizza.

I commenti

È un aspetto positivo di un programma quello di poter aggiungere delle linee di testo che non vengono prese in considerazione dal compilatore. Queste linee di testo sono di solito precedute (o comprese) da delle istruzioni speciali che segnalano al compilatore di ignorarle. I commenti servono a chiarire un programma dando delle spiegazioni. Serviranno ad una persona che voglia capire il funzionamento del programma leggendo il file sorgente, oppure alla persona che li ha creati nel caso in cui voglia rileggere il file sorgente qualche anno dopo averlo scritto.

Potrebbe anche interessarti :

Program structure
Program structure
Estructura de programa
Estructura de programa
Structure d'un programme
Structure d'un programme
Estrutura de um programa
Estrutura de um programa
Il documento intitolato « Struttura di un programma » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.